San Giuliano: per le prossime elezioni europee, gli scrutatori saranno scelti tra disoccupati, esodati e studenti non lavoratori

«Diamo spazio a chi un lavoro non ce l'ha, oppure lo sta cercando, agli esodati, agli studenti e alle studentesse che non hanno un'occupazione. Da quest’anno si cambia».

Così il primo cittadino sangiulianese, Alessandro Lorenzano, ha annunciato i nuovi criteri che verranno adottati per la nomina degli scrutatori, in previsione delle imminenti elezioni per il Parlamento Europeo, in programma il 25 maggio prossimo. Per la prima volta, quindi, i nominativi non verranno decisi dai partiti. «Ringrazio il Partito Democratico, l'Udc e l'Idv per aver proposto l'idea – ha aggiunto Lorenzano -, ma anche il consigliere Vito Nicolai del Pdl per il suo contributo propositivo». Gli interessati dovranno Essere iscritti nell'Albo degli scrutatori di seggio (aggiornato nel mese di gennaio 2014 con le domande pervenute entro il 30 novembre 2013) ed essere nella condizione di disoccupati iscritti al Centro per l'impiego e studenti non lavoratori. Il modulo, scaricabile dal sito comunale, dovrà pervenire all'ufficio elettorale entro le ore 13:00 del 23 aprile, debitamente compilato e corredato da un documento d'identità, secondo le seguenti modalità: consegna a mano; via e-mail all'indirizzo servizi.demografici@sangiulianonline.it; via fax al numero 02 – 98207237; via pec all'indirizzo  comune.sangiulianomilanese@cert.legalmail.it.

Redazione Web