Castelnuovo, suona ancora la campana della chiesa nel nuovo centro civico

Segrate - Nota stampa del 1 Settembre 2009

Inaugurata la “Casa” per tutta la Comunità realizzata e donata dal Comune di Segrate. ?Continua la raccolta fondi per il progetto.

E’ tornata a suonare la campana della chiesa di Castelnuovo, per l’inaugurazione del centro polifunzionale che la Città di Segrate ha realizzato e donato al borgo abruzzese.
La campana della pieve del paesino, distrutta dal terremoto, è stata sistemata all’esterno di quello che sarà il punto di riferimento per l’intera Comunità, su un campanile in legno realizzato dai Vigili del Fuoco di Roma.
Il taglio del nastro della struttura il 29 agosto, nell’ambito della festa patronale del borgo, che ha onorato San Giovanni Battista, il patrono.
La cerimonia ha seguito la celebrazione della Santa Messa e la processione con la statua del Santo verso quel che è rimasto del paese.
Una tradizione rinnovata con una felicità e una speranza ritrovate, dopo la dura prova del terremoto del 6 aprile che nel piccolo paese del Comune di San Pio delle Camere ha causato la morte di cinque persone. I nomi delle vittime sono stati ricordati con grande emozione da parte di tutti.
Nel corso dell’omelia, il parroco, don Giorgio, ha voluto essere il primo a ringraziare di cuore, a nome dell’intera comunità di Castelnuovo, il sindaco di Segrate Adriano Alessandrini e tutta la città. “Ci avete ridato un pezzo di speranza per rialzarci – ha detto – un pezzo di umanità per ricreare nella nostra comunità un luogo per pregare, di ritrovo per i bambini, i giovani, gli anziani”.
E sulla volontà di mettere a disposizione dei Castelnovesi uno spazio da cui ripartire e riprendere a vivere ha insistito il primo cittadino di Segrate, per spiegare i motivi che hanno portato la cittadina lombarda in Abruzzo sin dai giorni successivi al terremoto. “E che continuerà a portarci qui – ha aggiunto Alessandrini - perché noi non vi abbandoniamo; con questo centro polifunzionale vi abbiamo lasciato un pezzo di terra lombarda e ci auguriamo che questa nuova Casa della Comunità, con il suo nido, l’asilo, il bar per i ragazzi e gli anziani, la sala in cui ritrovarsi anche per celebrare la Messa, viva e diventi un punto di riferimento, un polo di attività non solo per Castelnuovo e San Pio, ma per tutta la zona dei Navelli”.
E’ l’auspicio formulato anche dall’onorevole Franco Marini, intervenuto alla cerimonia e alla festa, che ha avuto parole di encomio per l’iniziativa del Comune di Segrate, definita “atto di solidarietà operativo”. Marini ha parlato del centro polifunzionale realizzato a Castelnuovo dalla città di Segrate come di una “struttura di intelligenza”, risorsa preziosa per contrastare l’abbandono e la dissoluzione sociale che hanno caratterizzato la terra abruzzese per molto tempo. “Questa struttura – ha commentato - ha le dimensioni, la forza e le capacità per porsi come centro di aggregazione almeno per tutta la Piana dei Navelli”.

Si sono espressi all’unisono il sindaco di San Pio delle Camere Gianni Costantini, felice di aver ritrovato il sorriso sul volto dei suoi concittadini, e l’assessore Ermanno Giorgi venuto in rappresentanza del presidente della Provincia dell’Aquila Stefania Pezzopane.
Ha parlato di impegno concreto preso con Castelnuovo il presidente del consiglio regionale abruzzese Nazario Pagano: “Fatti e non parole hanno portato Segrate a realizzare una nuova piazza di incontro per una nuova comunità” – ha commentato.
Sia Alessandrini che Costantini hanno ringraziato la Protezione civile della Regione Toscana, che opera a Castelnuovo dal 6 aprile, e della Regione Lombardia, che ha supportato la missione e l’intervento segratese in Abruzzo. Il centro civico è stato visitato nei giorni scorsi dal Presidente di Regione Lombardia Roberto Formigoni, che ha espresso tutto il suo apprezzamento per l’operato della città di Segrate.
Prima della benedizione della struttura da parte del parroco, e di consegnare le chiavi del centro civico al collega, il sindaco Alessandrini ha concluso il proprio intervento rinnovando il forte affetto dei segratesi per gli amici abruzzesi e dicendo ai Castelnovesi di considerare Segrate la loro casa. Alessandrini, visibilmente commosso, ha tenuto a ringraziare pubblicamente le realtà segratesi che hanno contribuito a realizzare il centro polifunzionale di Castelnuovo: associazioni, parrocchie aziende, cittadini, stringendo idealmente tutti in un abbraccio di riconoscenza.
Dopo l’inaugurazione, un momento conviviale: pranzo lombardo organizzato dal gruppo Alpini di Segrate - Pioltello, in compagnia degli oltre cento segratesi scesi a Castelnuovo con la Pro Loco per partecipare alla cerimonia e con una rappresentanza delle associazioni della città. La festa è proseguita in serata con cena abruzzese e musica.

La raccolta fondi per sostenere il progetto “Segrate per Castelnuovo” continua. Le offerte possono essere versate sul conto corrente bancario IBAN:
IT42J0569620600000004216X22
Causale: Progetto Segrate per Castelnuovo.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017