Linate, Paolo Micheli: «La battaglia delle multe la vinceremo noi»

«La decisione del giudice civile è ininfluente, quelle telecamere sono illegittime» furente il sindaco di Segrate

La zona in prossimità dell'ingresso all'aeroporto di Linate

La zona in prossimità dell'ingresso all'aeroporto di Linate

La triennale battaglia delle multe all’aeroporto di Linate non ha ancora incoronato il suo vincitore, ma gli attacchi non sembrano fermarsi, l’ultimo dei quali lanciato dall’amministrazione meneghina «a danno del Comune di Segrate», afferma il suo primo cittadino Paolo Micheli. Fin da quando, nel settembre 2015, è stata scoperta la questione delle multe illegittime infatti, la battaglia prosegue alternandosi tra sanzioni impugnate, protocolli scaduti, vigili incerti della loro giurisdizione e telecamere dubbie, per un cuore del contenzioso che ammonterebbe a circa 3 milioni di euro. Ultimo recente affondo viene proprio da una sentenza del Tribunale Civile, che ha accolto il ricorso di Palazzo Marino, dichiarando legittime le multe staccate dai vigili milanesi, andando contro la decisione del giudice di pace che dava ragione agli automobilisti multati. «Ci pare assurdo – afferma Paolo Micheli - che le contravvenzioni sul territorio dell’aeroporto possano essere comminate sia dai nostri vigili che da quelli di Milano e Peschiera Borromeo. Ad oggi le ordinanze Enac dicono che dentro il perimetro aeroportuale le funzioni di polizia sono esercitate dai tre Comuni, ma Milano lo fa anche con le telecamere. Se accettiamo che questo modo di agire sia legittimo, non può escludersi che Segrate mandi le sue pattuglie per sanzionare le stesse infrazioni. Quindi un automobilista potrebbe essere multato due volte per la stessa violazioni. A questo punto credo sia interesse di tutti trovare un’intesa che assicuri un coordinamento logico».  Il Comune di Milano ha deciso comunque di riattivare le telecamere per la sorveglianza delle corsie riservate intorno all’aeroporto e questo ha spinto Micheli a inviare una lettera al prefetto per richiedere l’illegittimità delle suddette telecamere. «Dall’aeroporto abbiamo solo oneri e svantaggi. È assurdo che anche gli introiti delle multe vengano incassati da Milano – ribadisce il sindaco segratese - Ho appena incontrato i rappresentanti dell’aeroporto e se non troviamo un accordo spedirò la missiva al prefetto – chiude il primo cittadino -, non sono più disposto ad abbassare la testa: alle multe dico no».

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017