page contents

Andrea Garlinzoni, lo scrittore di Peschiera Borromeo che ha scelto il self-publishing

Lo scrittore Andrea Garlinzoni di San Bovio, ha deciso di pubblicare le proprie opere tramite il self-publishing su Amazon

Andrea Garlinzoni è un cittadino di Peschiera Borromeo dal 1984, e, soprattutto, uno scrittore. Raggiunta la pensione da ufficiale dell’aeronautica, ha iniziato a pubblicare le storie e i romanzi che aveva nel cassetto, curandone anche le copertine e, per tre di essi, le edizioni in inglese. Per le prime due pubblicazioni ha collaborato con un editore del Veneto, ma successivamente ha deciso di percorrere una nuova strada e abbracciare così il self-publishing su Amazon, la più grande piattaforma online per la vendita dei libri.
Grazie alla distribuzione della multinazionale, ha conseguito obiettivi rilevanti, le sue opere hanno raggiunto 2500 lettori sparsi nel mondo e sono numeri destinati ad aumentare. In alcune giornate, inoltre, i suoi ebook si potranno scaricare gratuitamente. Amazon fornisce una grande opportunità agli scrittori che si vogliano imporre sul mercato, opportunità che spesso viene negata dalle case editrici tradizionali che solitamente preferiscono puntare sullo scrittore già noto con la sicurezza di ricavi importanti derivanti da vendite assicurate. Lo stesso Stephen King si è auto pubblicato di recente, dimostrando che il self-publishing è il futuro.
Andrea è fortemente legato al territorio di Peschiera e di Milano, e il filo conduttore dei suoi libri è la storia, declinata in diversi punti di vista. Un esempio del suo legame col capoluogo lombardo è dato dall'opera “Il castello di Milano: Come e quando sorse, com'era e quanto è cambiato nei secoli”. È un libro incentrato su episodi curiosi legati a questo luogo, accompagnati da mappe e piantine, un vero e proprio racconto storico di tipo informativo sui lati meno conosciuti del castello in questione, non un libro di storia dell’arte come si potrebbe credere. Tra le sue pubblicazioni troviamo anche "Romanzi brevi" e “Due uomini e una nave” che racconta i giorni precedenti all’8 settembre 1943, attraverso lo sguardo dell’equipaggio di un cacciatorpediniere italiano. Ambientata nello stesso periodo storico è la storia romanzata di alcune famiglie che vivono nella prima metà del secolo scorso, e che affronteranno l’assurdità della guerra, come accade in “Vite Graffiate”. Andrea scrive anche di storie ambientate in scenari abbastanza recenti, ed è interessante la sua capacità di raccontare le vite dei personaggi e allo stesso tempo inquadrarle in affreschi di importanti avvenimenti del nostro passato. In questo caso esemplificativo è il romanzo “Elizabeth Brooks” una ragazza americana rapita a Milano nel 1983 e tenuta prigioniera per una settimana.
Riuscire ad appassionare i lettori trasmettendo al contempo la conoscenza storica è sempre ammirevole. Fortunatamente attraverso Amazon le persone potranno acquistare le sue opere e divertirsi a immergersi in molteplici scenari coinvolgenti. Per scaricare gli ebook di Andrea Garlinzoni: www.amazon.com , mentre se si desidera conoscere meglio questo incredibile scrittore: andreagarlinzoni.wordpress.com



Alcuni titoli scelti dalla redazione