Arriva a Peschiera il Centro cottura: progetto atteso da 25 anni, porterà un servizio di qualità a basso costo per le famiglie

Approvata la sera di lunedì 7 maggio in Consiglio comunale la delibera – presentata dall’assessore ai Lavori Pubblici Massimo Chiodo – che dà inizio alla realizzazione del nuovo Centro Cottura di Peschiera Borromeo. Il Consiglio si è espresso favorevolmente con un voto unanime: la struttura verrà così realizzata utilizzando uno spazio comunale situato sotto le scuole di via Carducci, quindi senza consumo di territorio, in una posizione strategica per la distribuzione dei pasti e per la vicinanza con il futuro polo scolastico cittadino.

Si tratta di una svolta epocale per la città: il progetto era infatti atteso da 25 anni. Inserito nei programmi elettorali di tutti i sindaci che si sono succeduti, fino ad oggi non era mai stato approvato.
Il costo dell'operazione è di 1 milione e 200 mila euro e sarà a carico del concessionario che si aggiudicherà il bando di prossima pubblicazione. A fronte di un fabbisogno scolastico massimo di 1.800 pasti al giorno, la struttura avrà inizialmente una capacità di confezionamento giornaliero di 2.500 pasti ma, una volta entrato a regime, potrà superare i 5 mila pasti al giorno, per fare fronte ad un aumento della popolazione scolastica e per poter stringere sinergie con i Comuni limitrofi, così da abbattere i costi dei pasti per le famiglie di Peschiera.

Soddisfatto, il sindaco Antonio Salvatore Falletta ha dichiarato: «Nonostante la crisi e la spending review, porteremo a Peschiera un servizio di qualità, che i nostri cittadini attendevano da anni. Abbiamo trovato la soluzione migliore – grazie all’aiuto dei nostri tecnici comunali e degli esperti di Conal (un'azienda che da 30 anni si occupa di analisi in ambito alimentare) - per poter avere un Centro cottura di alta qualità e a costi contenuti per la collettività. In Consiglio comunale abbiamo indicato un indirizzo politico preciso: il Centro Cottura deve diventare il punto di riferimento per tutto il Sud Est milanese. Per troppi anni, i nostri ragazzi hanno consumato pasti trasportati da Comuni anche più piccoli del nostro. Siamo riusciti a dare centralità a Peschiera, finalmente la nostra città ha acquistato il ruolo che merita per le sue caratteristiche economiche e sociali. Con me la città vince, sono riuscito a scardinare una politica lenta e inefficace che per troppi decenni ha affossato Peschiera».

Il bando avrà una durata di 20 anni. Un’altra novità che porterà il Centro sarà il costo a carico delle famiglie molto contenuto: «La struttura è stata pensata per poter stipulare accordi per fornire i pasti anche alle mense dei Comuni limitrofi - continua Falletta - e, in questo caso, attraverso le royalty che verranno pagate al Comune di Peschiera riusciremo ad abbattere ulteriormente il costo dei pasti a carico delle nostre famiglie».

Una novità anche sul fronte dei servizi sociali: «Nel bando - conclude il Sindaco - inseriremo anche una clausola che ci permetterà di fornire dei pasti gratuiti alle famiglie e alle persone in difficoltà di Peschiera. La crisi ci impone uno scatto in avanti: i tagli si devono fare sugli sprechi e non sui servizi destinati ai nostri cittadini».

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017