Nuovi cantieri Bre.Be.Mi sulla Rivoltana: ridisegnata la mobilità per il prossimo anno di tutto l’Est milanese per evitare il collasso del traffico

Dopo un anno di enormi disagi, non è ancora finita. Si pensava fosse quasi fatta, ma il peggio arriva solo adesso. Inizia così una nuova fase di lavori di potenziamento, necessari all’apertura della Brebemi, che fino alla prima metà del 2014 interesseranno la provinciale Rivoltana in maniera ancora più pesante. Ricordiamo, infatti, e lo diciamo a chi non lo sapesse ancora, che l’accordo di programma firmato nel 2007 prevedeva che fosse Bre.Be.Mi a farsi carico anche della riqualificazione della Cassanese e della Rivoltana.

Così, da alcuni giorni, sono partiti i lavori che porteranno, entro la prima settimana di luglio, al definitivo restringimento - una corsia per senso di marcia - della Rivoltana nel tratto compreso tra la rotatoria di Novegro-Luna Park (Segrate) fino a Limito di Pioltello.
«Ci siamo trovati a gestire una situazione di emergenza - ha spiegato l'assessore alle Infrastrutture e Trasporti, Giovanni De Nicola, alla conferenza stampa indetta a Palazzo Isimbardi giovedì 20 giugno -. Mi rendo conto che per un anno ci potranno essere disagi per i cittadini, già al limite della sopportazione, ma la finalità è avere una strada che permetta una mobilità più rapida, sicura e in grado di sopportare la mole di traffico in arrivo con la messa a regime di Tem e Bre.Be.Mi».
La Rivoltana, oggi, è una strada congestionata da pesante traffico; ogni giorno transitano circa 40mila autoveicoli di cui 3.500 autocarri che trasportano merci nelle numerose aziende di logistica della zona. «Per alleviare il disagio degli utenti - ha continuato De Nicola - abbiamo predisposto percorsi alternativi e un servizio di trasporti che prediliga i viaggi in treno per non creare ulteriore congestione». Parallela alla Rivoltana, infatti, corre la linea ferroviaria Milano-Treviglio servita da sette stazioni (Segrate, Pioltello, Vignate, Melzo, Pozzuolo, Trecella e Cassano). «Determinante sarà l’uso del treno come alternativa per gli spostamenti da e per Milano», su questo punto ha insistito molto l’assessore De Nicola definendo il trasporto su ferro «una linea ottima, con corse ogni quindici minuti, quasi una metropolitana».
Fondamentale, quindi, per limitare il disagio, che la Rivoltana sia percorsa esclusivamente da utenti il cui viaggio abbia origine o destinazione nelle aree con accesso sulla strada. E per tutti gli altri?
«Cambiate abitudini o mezzo di trasporto», questo il suggerimento dato ai cittadini. Per quanto concerne invece i percorsi alternativi consigliati, la bretella di collegamento tra la circonvallazione dell’Idroscalo e i quartieri di San Felice e San Bovio, aperta da pochi giorni, dirotta parte del traffico sulla Paullese, su cui, a breve, partirà la sperimentazione con la semaforizzazione completamente cambiata. A giorni sarà di nuovo operativa la rotatoria di San Felice per il collegamento diretto con il passante ferroviario di Segrate e, entro fine settembre - non più febbraio 2014 - anche il nuovo viadotto.
Garantita infine una corsia, dedicata al trasporto pubblico su gomma, che costeggerà l’Idroscalo per raggiungere il quartiere di San Felice preservando il servizio effettuato dalla linea 73 con una sosta al quartiere di Tregarezzo.
Ben consapevole di quello che lo aspetta, ma soddisfatto di aver spuntato parecchi sì da Bre.Be.Mi, il Sindaco di Segrate, in nome di tutti gli altri sindaci coinvolti e presenti in Provincia, ha dichiarato: «Ringrazio la Provincia e Bre.Be.Mi per aver compreso le nostre ragioni e per aver fatto il possibile per venire incontro e accogliere le nostre istanze. Siamo assolutamente consapevoli dell'ulteriore sacrificio che stiamo chiedendo alla cittadinanza, ma nello stesso tempo riconosciamo l'indubbia necessità per l'intera Lombardia della realizzazione di un'infrastruttura viabilistica fondamentale come la Bre.Be.Mi. Per questo - ha concluso -, con forte senso di responsabilità, ci dichiariamo disposti a accettare che i cantieri procedano. A fronte dell'oneroso impegno e sforzo che viene richiesto a noi e ai nostri cittadini, pretendiamo però che, con altrettanto senso di responsabilità, Bre.Be.Mi si impegni a mettere in campo ogni risorsa possibile per completare i lavori quanto prima, soprattutto ora che ne ha assunto la direzione in prima persona».
Cristiana Pisani

Il PDF con le slide che illustrano tutti i cambiamenti della viabilità:  

Il PDF con la planimetria della bretella San Felice-Idroscalo: 

Planimetria della Rivoltana all’altezza della rotatoria di San Felice, che verrà aperta anticipatamente i primi giorni di luglio: 

 

La galleria di immagini della Conferenza Stampa e dell'area interessata dai lavori:

{AG thumbWidth="200" thumbHeight="120" thumbAutoSize="none" arrange="priority" backgroundColor="ffffff" foregroundColor="808080" highliteColor="fea804" frame_width="500" frame_height="300" newImageTag="1" newImageTag_days="7" paginUse="0" paginImagesPerGallery="20" albumUse="1" showSignature="1" plainTextCaptions="1" template="classic" popupEngine="slimbox"}gallerie/aggiornamento_Rivoltana_1corsia{/AG}

L'oroscopo di Girolamo per la festa della donna

In occasione della Giornata internazionale della Donna, scopri insieme a 7giorni quale destino..
08 marzo 2018

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017