È morto a 72 anni Cesare Cadeo, gentiluomo della televisione e della politica, innamorato di Milano

Sulla gestione dell'Idroscalo disse nel 2014: «Il momento più bello è stato quello di vedere tornare le famiglie, dopo anni in cui l'Idroscalo era considerato un posto pericoloso».

Falletta: «Ha rilanciato l’Idroscalo quando nessuno ci credeva»

Cesare Cadeo è morto il 4 aprile 2019, dopo un lungo calvario. Malato da tempo, sposato con Lalla dal 1973, lascia tre figli. Da sempre tifoso milanista, all’inizio degli Anni 70 è responsabile delle relazioni esterne del Milan di Felice Colombo e Vittorio Duina. Come giornalista e conduttore ha partecipato a svariate trasmissioni, protagonista agli albori della tivù privata, fra i primi ad approdare a Telemilano quella che poi sarebbe diventata Canale 5 e poi l’ammiraglia del primo polo televisivo italiano privato. Partecipò a Superflash con Mike Bongiorno a Gol con Enzo Bearzot. Un anno dopo, è lui il presentatore di trasmissioni sportive come Record e Super Record. Durante la Presidenza del Milan di Berlusconi è consigliere d'amministrazione del club. È Cadeo nel 1986 a condurre la storica presentazione all'Arena di Milano della prima squadra targata Silvio. Sempre lui, il 15 maggio 1988, è lo speaker della festa di San Siro per il primo scudetto. Dopo una lunga carriera in tv sempre nelle reti di Silvio Berlusconi si impegnò in politica ricoprendo la carica di assessore allo Sport della Provincia di Milano nella giunta di centrodestra guidata da Ombretta Colli (2004-200) e poi presidente di Milanosport  e direttore dell’Idroscalo sotto l’ amministrazione provinciale di Guido Podestà (2009-2014). Cesare Cadeo è stato l’artefice del rilancio del mare dei milanesi, alla fine del suo mandato in un’intervista a Repubblica dichiarò: «Il momento più bello della mia gestione è stato quello di vedere tornare le famiglie, dopo anni in cui l'Idroscalo era considerato un posto pericoloso». Il ricordo del sindaco Beppe Sala: «Non era solo uno dei volti storici della tv ed un vero professionista del giornalismo, era soprattutto un uomo innamorato di Milano». Anche il Ministro dell’Interno Matteo Salvini in un post ha salutato Cesare: «Milanese garbato, indimenticabile compagnia di tante ore di tivù, ci mancherai».
Cesare Cadeo ha lavorato all’Idroscalo per cinque anni, fianco a fianco con l’ex sindaco di Peschiera Borromeo Antonio Falletta : «Ho conosciuto una persona per bene, dinamica, pluralista, molto rispettosa delle Istituzioni. Un serio amministratore che non lasciava nulla al caso. Animato da una passione incredibile per quello che faceva. Insieme al sindaco di Segrate Adriano Alessandrini, interloquivamo spesso sui problemi dell’Idroscalo, teneva in considerazione i pareri di tutti, e si assumeva la responsabilità delle decisioni che prendeva. Ha rilanciato l’Idroscalo quando nessuno ci credeva, puntando sul verde e sulla fruibilità degli impianti sportivi. Una persona di altri tempi rispettoso di regole, protocolli e ruoli. Ci mancherà».
Iscriviti alla Newsletter settimanale di 7giorni, riceverai  le ultime notizie e il link dell'edizione cartacea in distribuzione direttamente nella tua casella di posta elettronica. Potrai così scaricare gratuitamente il file in formato PDF consultabile su ogni dispositivo

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017