Colturano, vita dura per i criminali ambientali, in arrivo tre telecamere per il controllo delle piazzole di sosta lungo la Sp 159 “Sordio-Bettola”

Il Comune ha chiesto ed ottenuto dalla Città metropolitana che da gennaio 2022 vengano installate tre nuove postazioni di monitoraggio sul proprio territorio; Guala: «L'attivazione di questi dispositivi contribuirà e a combattere il degrado sul nostro territorio»

La mappa degli interventi

La mappa degli interventi

La Città metropolitana di Milano attiverà da gennaio tre nuove postazioni, attive 24 ore su 24,  nel territorio del Comune di Colturano. La consigliera delegata a Mobilità e Infrastrutture  Beatrice Uguccioni assicura: «Nei prossimi cinque anni lavoreremo insieme per realizzare progetti innovativi per ridurre gli incidenti stradali in tutto il territorio di competenza» . Tre nuove telecamere, attive da gennaio, per il controllo delle piazzole di sosta e la sicurezza ambientale lungo la Sp 159 “Sordio-Bettola”, nel territorio del Comune di Colturano. Lo annuncia la Città Metropolitana di Milano, che, da tempo,  si è attivata nella valutazione e nella realizzazione di interventi dedicati alla sicurezza e al controllo della rete stradale di propria competenza con il “Progetto Sicurezza Città metropolitana”. Dallo scorso mese di giugno sono stati installati dispositivi per il monitoraggio delle piazzole di sosta, predisponendo  una rete integrata di controllo delle principali arterie del territorio. Il Comune di Colturano ha chiesto ed ottenuto dalla Città metropolitana che da gennaio 2022 vengano installate tre nuove postazioni di monitoraggio sul proprio territorio, lungo la SP 159 “Sordio Bettola”: la prima (TLC1) sarà posizionata al km 3+175, la seconda (TLC2) al km 3+050; la terza (TLC3) al km 3+950. 

Ogni postazione è dotata di videocamere in funzione 24 ore su 24, con un sistema di “analisi intelligente della scena” che si attiva in presenza di movimenti sospetti nell’area di sosta, registrando eventuali illeciti, quali l’abbandono di rifiuti, e allertando immediatamente gli organi competenti, i quali potranno disporre dei video degli abusi. Gli impianti di Colturano si aggiungono alle altre 56 postazioni già attive sul territorio della Città metropolitana di Milano. Le nuove telecamere sulla Sp 159 contribuiranno a rendere ancora più sicure le strade gestite dalla Città metropolitana di Milano, grazie ad un’ormai capillare presenza di dispositivi smart che dialogano e interagiscono con l’ecosistema Titan®, la piattaforma proprietaria di Safety21 certificata AGID (Agenzia per l’Italia digitale) in dotazione alla Polizia Locale, la quale riceve e gestisce in cloud informazioni, dati e immagini utili per la constatazione di eventuali infrazioni e per l’elaborazione scientifica di analisi sul traffico.

L’educazione al rispetto delle regole, la protezione dell’ambiente, l’attenzione ai soggetti più deboli, l’efficacia di sistemi di monitoraggio e rilevazione sono azioni indispensabili per attuare politiche di prevenzione, attraverso strumenti innovativi che possano portate ad una riduzione significativa degli incidenti e alla tutela del proprio territorio. «L'attivazione di questi dispositivi contribuirà certamente a combattere il degrado ed i comportamenti illeciti sul nostro territorio – commenta il sindaco  Giulio Guala Siamo lieti di poter garantire ai cittadini di Colturano più sicurezza e controllo. Con una politica attenta e sinergica con gli altri enti, e con azioni pratiche e puntuali, infatti,  si possono ottenere risultati soddisfacenti e tangibili, con effetti duraturi».

L’Assessore del Comune di Colturano Christian Blundo gli fa eco, ringraziando la Città metropolitana per il supporto e l’aiuto e sottolineando come per garantire un'efficace gestione del territorio sia di fondamentale importanza il dialogo ed il confronto con tutti gli enti sovra locali:  «Come promesso prosegue con fatti concreti l'impegno dell'Amministrazione comunale per aumentare la sicurezza stradale e la tutela del territorio e dell’ambiente», conclude.
L’utilizzo delle nuove tecnologie ha già dato, in questi mesi, ottimi risultati in altre zone della Città Metropolitana, con una drastica riduzione dell’abbandono dei rifiuti e delle infrazioni del codice della strada. Un modello virtuoso che, da  gennaio 2022, sarà replicato anche a Colturano. Per conoscere i dettagli del “Progetto Sicurezza Milano Metropolitana” è possibile consultare il sito web www.progettosicurezzamilanometropolitana.it.

La consigliera delegata alla mobilità e infrastrutture della Città metropolitana, Beatrice Uguccioni commenta: «Il miglioramento della sicurezza stradale, unito al rafforzamento del trasporto pubblico locale e alla realizzazione di un’infrastruttura di oltre 750 chilometri di piste ciclabili, rappresenta un obiettivo strategico della Città metropolitana». Un progetto che non si ferma qui: «Ho già iniziato a confrontarmi con alcuni dei 133 Sindaci della nostra area metropolitana per potenziare il lavoro comune teso a rendere ancora più sicure le nostre strade e a combattere l'inquinamento  - aggiunge con determinazione -  Nei prossimi cinque anni lavoreremo insieme per realizzare progetti innovativi, per ridurre gli incidenti stradali a tutela degli automobilisti, dei pedoni, dei ciclisti e per il controllo delle aree di sosta al fine di combattere il degrado».

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017