Pantigliate, a gennaio riaprirà il Palazzetto dello Sport, la prossima estate il parco Acquatico, le terme fra 18 mesi

Lo Sporting club Verona, aggiudicataria del bando per l’impianto sportivo di via Marcona ha riprogettato anche la piscina coperta

Il Sindaco Claudio Veneziano con l'amministratore della Società  Sporting Club Verona

Il Sindaco Claudio Veneziano con l'amministratore della Società Sporting Club Verona

La società sportiva che si è aggiudicata il bando pubblico,  ha dalla sua 36 anni di attività nel settore, attualmente in zona gestisce impianti natatori e sportivi  a Lodi, Ghisalba, Cornaredo, Abbiategrasso.
«Investiremo oltre 4 milioni di euro Pantigliate – spiega Enrico Cremonesi amministratore unico della Cohollding che controlla la società di gestione -, a gennaio riapriremo il Palazzetto dello sport, l’estate prossima il parco acquatico e fra 18 mesi le terme con la piscina coperta che abbiamo ripensato. Amplieremo la vasca portandola ad una misura che ci consenta anche di svolgere corsi di nuoto per agonisti». Il Sindaco Claudio Veneziano ha confermato che la burocrazia di solito dilata i tempi, ma che come è successo in questi 12 mesi, dove si è arrivati a definire un vicenda difficile nei suoi risvolti,  la sua amministrazione è intenzionata a seguire l’iter passo passo lavorando per abbattere ogni paletto che si frapporrà  al crono programma . Saranno mantenute tariffe scontate per i pantigliatesi e per le società sportive del territorio alle quali il comune con la stipula della convenzione è riuscita a garantire un monte ore a prezzo calmierato. Ma non finisce qui, le famiglie di Pantigliate in futuro potranno disporre di una facilitazione per iscrivere i propri bambini ai campus estivi, per i quali lo Sporting club Verona ha sviluppato negli anni una grande professionalità. «Un punto fondamentale – ha spiegato Cremonesi – è la continua formazione a cui il nostro personale è sottoposto, nell’impianto sportivo troveranno spazio molteplici professionalità, in modo da poter erogare un servizio sempre all’altezza delle aspettative».
Giulio Carnevale