Cura della mandibola e apnee del sonno: nuovi servizi all’ospedale Predabissi di Vizzolo

Il nosocomio di punta dell’Asst Melegnano-Martesana amplia l’offerta a disposizione dei pazienti con visite e terapie mirate

L'ospedale Predabissi di Vizzolo

L'ospedale Predabissi di Vizzolo

L’ASST Melegnano e della Martesana ha attivato presso l’ospedale Predabissi di Vizzolo due nuove specialità terapeutiche a disposizione dei pazienti, cioè la diagnosi e la cura delle patologie dell’articolazione temporo-mandibolare e la presa in carico dei pazienti affetti da apnee ostruttive del sonno. 

Per quanto riguarda la Disfunzione della articolazione temporo-mandibolare (ATM), il sintomo più comune è il dolore che compare durante i movimenti della bocca associato o meno ad altri sintomi e segni che possono influenzare gravemente la psiche del paziente. Tra i segni collaterali possono essere presenti il rumore quando si apre e si chiude la bocca, definito “click”, che può evolvere successivamente in un crepito o in un “rumore di sabbia”, la riduzione dell’ampiezza dei movimenti della mandibola fino al blocco, la cefalea, gli acufeni, le vertigini.  Altro sintomo estremamente frequente può essere il dolore alla nuca e alle spalle. In presenza di tali segni e sintomi, il paziente viene sottoposto ad una prima visita odontostomatologica durante la quale possono essere prescritti esami diagnostici che consentono di porre una corretta diagnosi e conseguente terapia. Questa si avvale di dispositivi medici su misura da inserire in bocca, eventualmente associati alla prescrizione di farmaci o, nei casi più complessi, può rendersi necessario un intervento chirurgico sull’articolazione. Possono inoltre essere necessari cicli di specifica fisioterapia. Il paziente verrà seguito nel tempo con visite di controllo fino alla risoluzione della disfunzione rilevata. 

Per apnea ostruttiva del sonno, invece, si intende una condizione caratterizzata da ripetuti episodi di completa (apnea) o parziale (ipopnea) cessazione del flusso d’aria attraverso le vie aeree superiori, durante il sonno. Può manifestarsi nei bambini e nella popolazione adulta. Chi soffre di apnee ostruttive del sonno presenta una serie di segni e sintomi tra i quali il più tipico è il russamento. Altri sintomi e segni possono essere l’eccessiva sonnolenza diurna, la difficoltà a concentrarsi, la cefalea, i risvegli improvvisi, la necessità di minzione notturna. Nei bambini può, a volte, determinare una scarsa resa scolastica, problemi comportamentali, deficit di crescita staturale. Diversi sono gli approcci terapeutici per la risoluzione di tale condizione clinica: tra questi vanno annoverati i dispositivi endorali notturni (oral device) che stabilizzano le prime vie aeree e ne aumentano la pervietà, il tutto in un’ottica di pressa in carico multidisciplinare.

Iscriviti alla Newsletter settimanale di 7giorni, riceverai  le ultime notizie e il link dell'edizione cartacea in distribuzione direttamente nella tua casella di posta elettronica. Potrai così scaricare gratuitamente il file in formato PDF consultabile su ogni dispositivo. 

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017