Diventa Eco Diver con SeaSub Milano, al via il primo corso per il monitoraggio della fauna e della flora marina

Il progetto, che rientra nell’ambito della Citizen Science, punta a ribadire l’importanza del volontariato e a istruire i partecipanti per aiutare al meglio i ricercatori

SeaSub Milano, associazione di nove istruttori esperti e appassionati, organizza il primo corso per il monitoraggio della flora e della fauna marina. Si tratta di un progetto volto a coinvolgere i volontari in un lavoro tanto importante quanto delicato; i nostri mari stanno cambiando, complici numerosi fattori tra cui certamente il cambiamento climatico e l’inquinamento e occorrono staff di persone preparate che siano in grado di controllare con costanza le evoluzioni e i processi in corso. Per fare ciò è necessaria una preparazione specifica, che renda i volontari consapevoli della propria missione e dell’ambente in cui si trovano ad operare. È fondamentale operare in supporto a scienziati, esperti e ricercatori senza intaccare il loro lavoro e senza danneggiare i fondali e gli ecosistemi marini. 
Obiettivo del corso è dunque, come si legge nella presentazione dello stesso «coinvolgere i subacquei nella raccolta di dati sulla distribuzione di specie chiave per la tutela dell’ecosistema marino è essenziale per tutelare i nostri mari». Infatti «un subacqueo spesso non conosce quello che vede sotto l’acqua, rischiando di danneggiare gli ecosistemi marini durante il corso dell’immersione, un esempio potrebbe essere il danno meccanico causato dai subacquei su organismi come le gorgonie. Spesso si incontrano specie rare, specie di cui non si conosce bene la distribuzione oppure specie sentinella di cambiamenti in corso, è nostro dovere riportare tutto secondo un protocollo standardizzato e scientifico agli enti di tutela ambientale». Per agire in sicurezza e con efficacia sono stati creati numerosi protocolli: «SeaSub Milano ha abbracciato il protocollo di monitoraggio dell’ambiente costiero (MAC) di Reef Check Italia Onlus, un’associazione volta alla tutela degli ambienti marini, coinvolta in numerosi progetti nazionali e internazionali. Il primo corso MAC con SeaSub vede coinvolti gli associati nell’eseguire censimenti visivi davanti alla spiaggia di Bogliasco, Liguria, monitorando i popolamenti locali e la loro distribuzione». Si andrà quindi in provincia di Genova per effettuare le prime prove pratiche di una immersione che rispetti l’ambiente e, anzi, sia volta alla sua tutela. Prima, però, è necessario avere solide conoscenze di base: «Prima di essere in grado di censire la flora e fauna marina del nostro mare, i subacquei vengono formati attraverso lezioni teoriche in cui ai partecipanti viene spiegato come diventare Eco Divers, volontari che affiancano la ricerca nell’arduo compito di capire cosa sta accadendo ai nostri mari. Durante le lezioni teoriche viene spiegata l’importanza del volontariato subacqueo, cosa fare per diminuire il proprio impatto come subacquei e come riconoscere le specie chiave per la tutela dei nostri fondali. Per diventare Eco Diver certificati e poter continuare questa attività in autonomia i partecipanti dovranno sostenere un esame finale dove dovranno dimostrare di saper riconoscere le specie da censire ed adottare il protocollo di Reef Check. Il corso sarà tenuto dal Biologo Marino dell’associazione, il Dr. Omar Fais in quanto Eco Diver Trainer certificato da Reef Check Italia Onlus, in collaborazione con il Centro Diving Arco 89 presso la sede di Bogliasco»
Il Progetto di SeaSub ben si inquadra in quella Citizen Science, tanto importante quanto ancora sconosciuta ai più, «una scienza nuova che coinvolge tutti e non solo gli addetti ai lavori, dove tutti noi siamo chiamati ad agire».
Info www.sea-sub.it

Il Gruppo di SeaSub

Il Gruppo di SeaSub

Iscriviti alla Newsletter settimanale di 7giorni, riceverai  le ultime notizie e il link dell'edizione cartacea in distribuzione direttamente nella tua casella di posta elettronica. Potrai così scaricare gratuitamente il file in formato PDF consultabile su ogni dispositivo.