SPECIALE: 7giorni a bordo delle navette per il trasporto intercomunale durante il viaggio inaugurale |Gallery|

Un tour con le autorità per valutare i percorsi definiti e raccogliere le prime impressioni

Le autorità davanti alla navetta intercomunale

Le autorità davanti alla navetta intercomunale prima della partenza

Un progetto fortemente voluto dai sindaci dei comuni di Melegnano, Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano e Vizzolo Predabissi e sostenuto da Arianna Censi, vicesindaco di Città Metropolitana di Milano, quello del trasporto pubblico intercomunale che ha preso il via nella mattinata di lunedì 10 giugno 2019.
Al viaggio inaugurale hanno partecipato , oltre alla Censi, anche Giorgio Mantoan, consigliere delegato di città Metropolitana di Milano, i sindaci dei comuni aderenti Rodolfo Bertoli, Paolo Branca, Marco Sassi, Giulio Guala, Vito Penta e Luisa Salvatori; nonché Roberta Salvaderi, assessore alla Cultura del Comune di Melegnano e Fabrizio Villanacci, vicesindaco di Colturano. Invitata anche la stampa, e 7 giorni non si è lasciato scappare l’occasione di prendere parte a questo evento.
Due le linee fanno capo alla stazione ferroviaria di Melegnano in piazza XXV aprile, la Z431 e la Z432. La prima ( Z431) effettua due percorsi circolari da Melegnano verso Carpiano e ritorno e da Melegnano verso Cerro al Lambro, con un doppio passaggio all'interno della frazione di Riozzo, e ritorno a Melegnano. La seconda (Z432) invece procede da Melegnano verso i comuni di Vizzolo Predabissi, con fermata all'interno del piazzale dell’Ospedale, prosegue nella frazione Sarmazzano, e arriva fino a Colturano e Dresano, tornando poi verso la stazione ferroviaria melegnanese. 
Ciascuna navetta è dotata di diciannove posti a sedere, predisposta per il trasporto disabili e munita di tutti i comfort: aria condizionata, impianto stereo, luci per la lettura, sedili imbottiti con maniglie per tenersi e retina porta-oggetti, tendine per il sole e l’attrezzatura per eventuali uscite d’emergenza (una posizionata sul tettuccio del mezzo e le altre rompendo i finestrini). Come ha specificato il sindaco di Melegnano Rodolfo Bertoli, per quanto riguarda la possibilità di trasportare persone con disabilità, «ci sono alcuni dettagli tecnici da sistemare» ma fornirà presto dettagli in merito.
Per quanto riguarda i biglietti, Serena Cominetti – addetto stampa del Comune di Melegnano – «sul sito della società Autoguidovie sono presenti tutte le informazioni sugli orari, i percorsi, le fermate e i luoghi dove acquistare i ticket di viaggio. Esiste anche una app di Autoguidovie ma anche il sito di Melegnano e la app dei comuni fornirà tutte le informazioni necessarie per facilitare i viaggi agli utenti», le navette sono dotate di obliteratrice e c’è inoltre la possibilità di acquistare i biglietti direttamente a bordo, senza sovrapprezzo.
A bordo della Z431, nel viaggio andata e ritorno Melegnano-Cerro al Lambro considerando una durata di venti minuti non stop, abbiamo calcolato che – complessivamente – per effettuare il percorso circolare con tutte le ventuno fermate il tempo di percorrenza della navetta è di circa un’ora.
Al termine dei tre viaggi effettuati sulle due nuove linee intercomunali 7 giorni ha raccolto i commenti di tutti i sindaci e del consigliere Mantoan per capire come hanno valutato questa prima partenza: «È un buon inizio e speriamo abbia il successo che merita. Tra Carpiano e Melegnano ci saranno ventitré corse giornaliere e trovo che questa sia l’unica possibilità di riscattarci dal trasporto privato che purtroppo implica notevole pressione in termini di traffico sulla città di Milano e problematiche ambientali non indifferenti» ha detto il sindaco di Carpiano Branca. Grande soddisfazione per il sindaco di Melegnano Bertoli, che in questo progetto ha creduto sin dall'inizio: «È un lavoro iniziato due anni fa e i sei sindaci dei comuni coinvolti – tra i quali ricordo Marilena Dosi per Colturano – hanno deciso di proporre all'Agenzia di Bacino un progetto comune piuttosto che singole istanze in una visione molto più ampia rispetto al solo trasporto pubblico locale. Il progetto è stato recepito e oggi è iniziato il periodo di sperimentazione per mettere a punto al meglio il servizio che poi verrà fornito alla popolazione». Anche la sindaco Salvatori, neo-eletta a Vizzolo Predabissi, ha espresso la sua soddisfazione: «È un risultato di tutti e sono convinta che sarà un sevizio utile. La tratta verso Dresano ritengo possa essere migliorata, in particolare per i cittadini della frazione di Sarmazzano, ma questa fase di sperimentazione – che ricordiamo durerà diciotto mesi – serve proprio a capire le criticità e come sindaco farò presente questo aspetto nel momento in cui ci riuniremo per fare il punto della situazione». Sassi, sindaco di Cerro, ha ammesso: «Ero uno dei più scettici e invece grazie alla buona collaborazione di tutti siamo arrivati a un buon risultato, che definirei storico perché siamo riusciti a mettere insieme più comunità. Per quanto riguarda il doppio passaggio nella frazione Riozzo, abbiamo cercato anzitutto di agevolare i cittadini che devono recarsi in una direzione o nell'altra sulla tratta e di rendere il servizio capillare con un costo del biglietto tutto sommato equo e tutta una serie di vantaggi, in termini di abbonamenti e altro, per chi lo utilizzerà abitualmente».
Vito Penta, sindaco di Dresano, ha affermato: «Un avvio positivo, ci auguriamo sia accolto altrettanto positivamente dai cittadini e lo utilizzino. Siamo in una fase sperimentale che ci consentirà di fare ulteriori verifiche e correzioni in corso d’opera fino ad arrivare alla fase a regime in cui ci aspettiamo un servizio ben organizzato e ben strutturato per le sei fermate che abbiamo sul territorio comunale». Il neo-eletto sindaco di Colturano, Guala, ha tenuto anche a ricordare quanto fatto dal suo predecessore Marilena Dosi: «Sono molto contento di aver partecipato al viaggio inaugurale della navetta intercomunale, devo dare atto che il progetto è stato avviato da chi mi ha preceduto, quindi prima della mia elezione, e sono convinto che la sottoscrizione del piano d’intesa sia stato un bene per i cittadini di Colturano. Sul nostro comune abbiamo cinque fermate, due su Balbiano sulla strada provinciale e tre all'interno di Colturano seguendo le fermate abituali di Autoguidovie. Per il nostro comune sussiste la problematica della rivendita dei biglietti, per il momento abbiamo avuto conferma dalla società che sarà possibile acquistare il biglietto ordinario a bordo senza sovrapprezzo e valuteremo invece insieme ad Autoguidovie la possibilità di effettuare la rivendita sugli esercizi commerciali presenti sul nostro territorio. Monitoreremo inoltre se questo tipo di servizio consentirà di ridurre l’utilizzo di mezzi privati a favore di quelli pubblici anche da parte dei nostri concittadini». Infine il consigliere Giorgio Mantoan, dopo aver anticipato a bordo che i comuni hanno vinto un bando per una pista ciclabile che collega la stazione ferroviaria di Melegnano con Cerro al Lambro e la stazione di Locate Triulzi passando per Carpiano, in merito al viaggio inaugurale del Tpi ha concluso: «È un passo importante e avendo presente la situazione della mobilità sul nostro territorio questo è il primo esperimento nel quale più comuni si mettono insieme e c’è un servizio che collega con una buona frequenza nell'arco della giornata tutti i comuni e i territori. Stiamo già ragionando su come far crescere questo tipo di servizio, perché dobbiamo davvero vedere la rete dei trasporti di Melegnano e comuni limitrofi con una visione d’insieme e non come singoli servizi fra comuni. Speriamo che gli utenti ne usufruiscano sempre più perché più il servizio verrà utilizzato e più potrà essere implementato».
Elisa Barchetta
Iscriviti alla Newsletter settimanale di 7giorni, riceverai  le ultime notizie e il link dell'edizione cartacea in distribuzione direttamente nella tua casella di posta elettronica. Potrai così scaricare gratuitamente il file in formato PDF consultabile su ogni dispositivo 

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017