Pensiline in ferro: una protezione per gli edifici e non solo

Le pensiline sono delle strutture che vengono posizionate nelle parti esterne degli edifici, sporgendo al di fuori di essi. È questo che le differenzia dalle tettoie, le quali devono poggiare su dei pilastri per poter essere definite tali, anche se spesso questi due elementi vengono confusi tra di loro. Dal punto di vista tecnico e strutturale però le pensiline sono prive di montanti verticali di sostegno, e si installano alle pareti di un sistema architettonico.  La funzione che svolgono è invece la medesima, ovvero servono per riparare una zona esterna di un edificio, anche se le pensiline si presentano in dimensioni più ridotte rispetto alle tettoie. Disponibili in materiali molto diversi loro, la scelta di quale sia il migliore dipende esclusivamente dalle esigenze personali di ognuno e dal gusto che si preferisce.

Funzione e impieghi delle pensiline

Quali sono i compiti che devono svolgere le tettoie a sbalzo? Il primo salta immediatamente all’occhio: il motivo per cui vengono realizzate è principalmente quello di riparare e proteggere le zone esterne degli edifici dagli agenti atmosferici, come possono essere l’ingresso di casa, i balconi o le scale. L’attesa che la porta venga aperta o che le chiavi per entrare nell’abitazione vengano trovate sarà indubbiamente più piacevole sostando sotto una pensilina in ferro in grado di proteggere dalle varie intemperie. Non serve solamente per riparare le persone: la sua funzione è anche quella di preservare i materiali sottostanti come una scala costruita con elementi pregiati e deteriorabili nel tempo, soprattutto se esposti a determinate condizioni climatiche.

Grazie alle pensiline è possibile altresì evitare che nell’ingresso di una casa o di altri luoghi entrino polvere e sporcizia, oppure che quest’ultime vadano a danneggiare oggetti di fondamentale importanza come gli interruttori elettrici. Non da ultimo, assumono un ruolo estetico arredando la soglia delle strutture architettoniche, dandogli un aspetto più elegante e accogliente, definendo nel modo in cui sono realizzate lo stile dell’edificio e la sua personalità.

Luoghi in cui può essere installata

Dopo aver spiegato a grandi linee cosa sono le pensiline risulta evidente che queste installazioni si possono posizionare in un’ampia varietà di contesti, tra cui come già detto ci sono le abitazioni, gli esercizi produttivi o commerciali, oppure si può optare per l’installazione delle pensiline in ferro per auto qualora si voglia evitare che in caso di vento forte o di grandine questa venga fortemente pregiudicata. Prima di procedere con l’installazione bisogna misurare la grandezza della porta o delle finestre al di sopra delle quali verrà posta, questo perché la pensilina dovrà essere più grande dell’ingombro dell’entrata, senza tralasciare il lato estetico: gli elementi sottostanti devono infatti essere centrati al di sotto della struttura a sbalzo, altrimenti la visione d’insieme risulterà poco piacevole. Non esistono particolari vincoli che limitano il montaggio di una pensilina,a meno che non sia troppo estesa perché è importante mantenere le distanze minime tra i vari complessi architettonici.

I materiali da cui è composta

Il modello più ricercato sono le pensiline in ferro, sia per la resa estetica che per la longevità. Per quanto riguarda la presentazione si può dire infatti che sono molto belle da vedere, e un’altra loro caratteristica è la versatilità: si prestano bene infatti per ogni stile architettonico, a partire dalle case rustiche o antiche dove il ricciolo in ferro battuto è un vero e proprio must, fino ad arrivare a quelle caratterizzate da un design più moderno, dove le linee diritte o le forme geometriche diventano quel tocco in più che mancava all’edificio. Le tettoie in ferro e vetro richiamano invece l’epoca liberty, soprattutto se si utilizzano delle vetrate colorate secondo i canoni dell’Art Nouveau.

Benché sia un materiale in grado di resistere ottimamente alle intemperie, non bisogna dimenticarsi di effettuare una manutenzione costante alle pensiline: il ferro zincato consente di evitarne la corrosione e la formazione di ruggine, sgradevole alla vista perché va persa la sua tonalità naturale, e pericolosa per la funzionalità della struttura che rischia di corrodersi, andando a compromettere la resistenza ai carichi che caratterizza questo materiale. Una pensilina in ferro può infatti sopportare accumuli di neve senza che si verifichino cedimenti.

Al ferro viene spesso abbinato il vetro, del quale ci si serve sia per realizzare le coperture che per creare gli elementi decorativi di questa struttura. È un materiale molto versatile, in grado anch’esso di resistere alla compressione e alla flessione, non è facilmente deformabile. Durevole nel tempo, è in grado combinato col ferro di creare un mix di grande impatto visivo tra classicità e modernità, che sorprenderà e incanterà chiunque si ritroverà a osservarli insieme su una pensilina, proprio per l’unicità di stile che questi elementi trasmettono. Va detto inoltre che una struttura in ferro non ha grandi problemi nel sostenere il peso di una lastra di vetro. La forza del vetro è quella di conferire molta luce all’ambiente, essendo un materiale trasparente, senza venire meno alla protezione dagli agenti atmosferici, ed è possibile creare dei giochi di luce attraverso l’acquisto di vetri con cromature diverse.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017