San Donato Milanese, la piazza insorge: «No alle strisce blu» e chiede le dimissioni della Giunta |VIDEO|

Il Consiglio comunale come un arena, atmosfera caldissima, volano parole grosse ma la maggioranza conferma il piano sosta, si parte il 2 aprile

La manifestazione a San Donato Milanese

La manifestazione a San Donato Milanese

«Pensiamo che in un paese democratico i cittadini devono essere ascoltati e non solo tartassati»

«Noi siamo qui per la gente e fra la gente. Grazie di essere qui».

San Donato Milanese, 28 marzo 2019. Una manifestazione di questo calibro, contro le decisioni del Consiglio comunale non si era mai vista in città. Circa 400 persone di cui tanti giovani, si sono date appuntamento nel piazza antistante il Municipio alle ore 20, un ora prima dell’inizio del Consiglio comunale previsto in data odierna. Gli organizzatori non hanno voluto parlare pubblicamente per protestare contro la democrazia negata dal Partito Democratico locale per non aver concesso il referendum popolare sul piano sosta, e hanno lasciato spazio alle portavoce dei cittadini. Le quali hanno stigmatizzato il comunicato del Partito Democratico che denunciava un clima ostile e violento nei confronti del Sindaco della giunta e del Consiglio comunale: «Niente di tutto ciò - hanno gridato al megafono verso la platea dei cittadini-, questa è democrazia. Strano che chi abbia questo vocabolo nel nome non lo sappia. Stiamo manifestando pacificamente contro la decisione di introdurre i parcheggi a pagamento, ma ancora di più sul fatto che la maggioranza non  abbia concesso il referendum sulla questione, con motivazioni ridicole. Se il sindaco è stato minacciato lo invitiamo a denunciare alla Procura il tutto e sicuramente avrà la nostra solidarietà. Ma non serva da alibi per attaccare la partecipazione dei cittadini, questa manifestazione e chi l’ha organizzata – continuano -. Noi siamo qua perché pensiamo che in un paese democratico i cittadini devono essere ascoltati e non solo tartassati. Noi siamo qui per la gente e fra la gente. Grazie di essere qui».

«La gente come noi non ne può più no alle strisce blu», la protesta della piazza

Gli slogan

Il tam tam mediatico degli ultimi giorni e la comparsa delle prime strisce in città ha risvegliato i residenti dell’operosa cittadina milanese, poco abituata a manifestazioni di piazza del genere. Durante la protesta sono partiti anche degli slogan e dei cori contro l’amministrazione del sindaco Andrea Checchi: “No alla strisce blu”; “Dimissioni dimissioni” ; “San Donato non vi vuole, San Donato non vi vuole", "Questa Giunta non la vogliamo”; “Vergognatevi  Vergonatevi“; “A casa a casa” e alcuni epiteti comunque contenuti come il classico “Buffoni Buffoni”..

«Questa Giunta non la vogliamo»

«Hanno approvato il nuovo Statuto due anni fa, e oggi lo sconfessano»

Fra i manifestanti c’era chi le strisce blu le reputa l’ennesimo balzello fiscale e chi invece le avrebbe volute solo per i non residenti. Chi ha un box di antica concezione e quindi inadatto ad ospitare le automobili moderne cresciute in misura nel corso degli anni e non può avere un pass sosta, a chi contesta i posti riservati ai dipendenti comunali. Uno dei rimproveri maggiori che viene fatto al piano dei parcheggi voluto dalla Giunta è che il traffico locale non incide come il traffico di attraversamento, e che questo provvedimento penalizza le fasce deboli come gli anziani. Il Consiglio comunale con la sala piena in ordine di posti e numerosi cittadini accalcati all’ingresso, ha fatto fatica a prendere il via fra i fischi e gli applausi di scherno rivolti alla maggioranza dai cittadini arrabbiati  per la mancata concessione del referendum nonostante lo statuto Comunale lo prevedesse. «Si sono appigliati alla scusa che non c’era il regolamento – ci spiega Luca Vassallo Consigliere comunale di Forza Italia e fra gli organizzatori della manifestazione -. Questa scusa non sta in piedi avrebbero avuto tutto il tempo per farlo. Ma è mancata la volontà. Lo hanno approvato loro il nuovo Statuto comunale solo due anni fa e oggi lo sconfessano».

Le interviste ai cittadini

Lucente: «un amministrazione come si deve verrebbe fuori a spiegare quello che vuole fare»

Anche il Consigliere regionale Franco Lucente è intervenuto alla manifestazione per portare la propria solidarietà ai cittadini di San Donato Milanese: «Sono stato qua già l’anno scorso a manifestare,  e torno  anche oggi. È vergognoso quello che sta succedendo. Davanti a cosi tanti cittadini che protestano, un amministrazione come si deve verrebbe fuori a spiegare quello che vuole fare. Invece rimangono chiusi li dentro e – conclude il Capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione - non sappiamo neanche se approveranno o meno la mozione per fare il Referendum sulle strisce blu».
Per la cronaca il Consiglio comunale è riuscito a discutere otto punti su dodici è stato sospeso poco dopo mezzanotte, ma tutte le mozioni della minoranza per svolgere il referendum o posticipare il via del Piano sosta  sono state respinte. Nonostante le opposizioni promettano battaglia in tutte le sedi una cosa è certa dal martedì 2 aprile si parte con il pagamento dei parcheggi nelle strisce blu. Il primo di aprile per via del classico “pesce” non ci avrebbe creduto nessuno. Ma è tutto vero, a sentire l’amministrazione Checchi, “dissuadere l’uso del mezzo privato”, è la strada maestra da percorrere per preservare l’ambiente. Con buona pace di chi non è d’accordo.
Giulio Carnevale

Iscriviti alla Newsletter settimanale di 7giorni, riceverai  le ultime notizie e il link dell'edizione cartacea in distribuzione direttamente nella tua casella di posta elettronica. Potrai così scaricare gratuitamente il file in formato PDF consultabile su ogni dispositivo

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017