Sulla s.p. 164 di San Giuliano Milanese l’attraversamento pedonale avviene in totale sicurezza

Progetto Sicurezza Milano Metropolitana

Progetto Sicurezza Milano Metropolitana

Il concetto di sicurezza stradale è al centro degli interventi che riguardano il Progetto Sicurezza Milano Metropolitana un innovativo piano pluriennale di interventi di sicurezza stradale sviluppato insieme a Safety21 e Municipia che si avvale di una tecnologia all’avanguardia.
Arianna Censi, Vice Sindaca della Città Metropolitana di Milano, dichiara: «i dispositivi di controllo del territorio, che entro la prossima settimana saranno attivati, vogliono essere uno strumento per accrescere la sicurezza delle strade gestite dalla Città Metropolitana di Milano, garantendo la tutela del territorio, dell’ambiente e dei cittadini.
Tutti gli strumenti installati nell’ambito del  Progetto Sicurezza Milano Metropolitana vanno a comporre una vera e propria rete di dispositivi smart che dialogano e interagiscono con l’ecosistema Titan® - la piattaforma in dotazione alla Polizia Locale - che riceve e gestisce in cloud informazioni, dati e immagini utili per la constatazione di eventuali infrazioni e per l’elaborazione, con una metodologia scientifica, di analisi sul traffico, garantendo allo stesso tempo, i più elevati standard di sicurezza e trasparenza dei dati».


All’interno delle nostre aree urbane il concetto di sicurezza si declina da molti punti di vista: sicurezza alla guida, sulle strade, ma anche sicurezza di pedoni, di ciclisti, e la sicurezza personale in zone poco illuminate o troppo spesso adibite a discarica abusiva.

L’importanza di monitorare e tutelare la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali diventa fondamentale, anche nell’ottica di prevenzione dei decessi che avvengono ogni anno sulle strade e che registrano un numero ancora davvero troppo elevato di vittime.
Nel Comune di San Giuliano Milanese sulla S.P. 164 al Km k+538 è stato installato un innovativo sistema in prossimità dell’attraversamento ciclo-pedonale, quello davanti alla Cascina Videserto, il primo dei 10 previsti nel corso di quest’anno.
Il sistema si compone da una telecamera fisheye (con riprese a 360° e quadruple) che monitora il passaggio pedonale grazie a 4 fotocellule che si attivano solo in presenza di pedoni sul marciapiede. In prossimità delle strisce pedonali 4 lampeggianti LED si azionano insieme a 2 pre-segnalatori esterni in modo da avvisare gli automobilisti. Inoltre, il software installato, grazie a un segnale Wireless 4G/LTE, registra un video che, in caso di necessità può essere messo a disposizione delle Autorità Giudiziarie.

Il Progetto Sicurezza Milano Metropolitana intende contrastare gli illeciti legati all’abbandono dei rifiuti in aree metropolitane anche in ottica di tutela del territorio e salvaguardia degli ambienti. Saranno 55 entro la fine dell’anno le piazzole videosorvegliate sul territorio della Città Metropolitana di Milano.

Nei Comuni di Melegnano e Cerro al Lambro, sulla S.P. 302 del Fiume Lambro sono già attive 7 installazioni con innovativi Sistemi di Videosorveglianza e nella prossima settimana saranno ultimate ulteriori 6 piazzole lungo la S.P. 415 Paullese e la S.P. 39 Della Cerca, per l’analisi intelligente delle scene delle aree di sosta per registrare eventuali infrazioni legate all’abbandono illecito dei rifiuti.

In particolare, il tratto interessato dai 7 sistemi già attivi della S.P. 302 del Fiume Lambro è compreso tra la rotonda che interseca la stessa S.P. 30 con la S.P. 40 Melegnano - Binasco, e la rotonda che interseca la S.P. 302 del Fiume Lambro con la S.P. 17 Melegnano sul confine Lodigiano.

Ecco le indicazioni stradali riguardanti il loro posizionamento:
  • Uno all’altezza del Centro Ippico i Salici;
  • Due all’altezza della Barriera Sud Melegnano;
  • Due all’altezza della rotatoria con via Olgettina Segrate e il sovrappasso via per Trognano;
  • Due all’altezza Cascina Fornaci.
A supporto dell’attività di controllo delle piazzole per il contrasto agli illeciti ambientali che Città Metropolitana di Milano sta perseguendo con questo progetto, continua la campagna di comunicazione finalizzata alla sensibilizzazione degli utenti della strada verso un comportamento più responsabile e corretto nei confronti del territorio e dell’ambiente. La campagna, che sarà on air a partire dall’8 marzo, sarà declinata a livello locale, nelle aree interessate dagli interventi, sui portali web di informazione locale e sui social media.

La sicurezza stradale, ma anche l’analisi dei dati relativi alle aree più interessate dalla congestione del flusso veicolare, questi i temi al centro dell’interesse del progetto. Due rilevatori per il monitoraggio del traffico, dei 12 già installati (60 in totale) nell’ambito del Progetto Sicurezza Milano Metropolitana si trovano nei comuni di Lacchiarella e Carpiano.

Ecco dove sono stati posizionati:
  • Uno sulla S.P. 412 della Val Tidone nel comune di Carpiano, in corrispondenza del cavalcavia sulla rotonda che interseca la S.P. 40 Melegnano - Binasco (tra i comuni di Locate Triulzi e Landriano);
  • L’altro è nel Comune di Lacchiarella: S.P. 28 Vigentina in direzione Opera, nel tratto compreso tra la rotonda che interseca la S.P. 40 Melegnano - Binasco ed il polo logistico di Pieve Emanuele.

Per maggiori dettagli sul posizionamento dei dispositivi e per aggiornamenti sui futuri interventi, consultare il sito web di Progetto Sicurezza Milano Metropolitana che approfondisce ogni aspetto del progetto.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017