Amazon regala 40 tablet alle scuole peschieresi, per garantire a tutti gli alunni la didattica a distanza in caso di quarantena

Moretti: «Ringraziamo per il bel gesto e sottolineo che con Amazon sono già avvenuti diversi incontri di confronto su numerosi temi, comprensivi della questione viabilità, argomento che per il Comune ha la massima priorità e sulla quale ci saranno importanti aggiornamenti»

La consegna dei tablet all'Istituto De André

La consegna dei tablet all'Istituto De André Da sinistra Caterina Miele (Area Manager Amazon) , Stefania Accosa (Vicesindaco), Daniela Spanò (Dirigente scolastico De André), Stefano Donati (Delivary Station Manager di Amazon)

Sempre più spesso capita che alcuni alunni in caso di contatto stretto con una persona positiva al Covid siano costretti a seguire le lezioni da casa mentre gli altri alunni sono in classe in presenza. Amazon Community Operations, attraverso il progetto di supporto alle scuole presenti nel territorio in cui hanno sede le logistiche Amazon, ha creato un fondo ad hoc per l’acquisto di tablet da donare agli Istituti scolastici previo il via libera dai Consigli d’Istituto. Oggi, grazie ad un investimento di 2000 euro da parte della multinazionale americana, sono stati consegnati 40 tablet alle scuole di Peschiera Borromeo. Il vicesindaco Stefania Accosa con delega all’Istruzione, insieme ai rappresentati Amazon, rispettivamente Stefano Donati (Delivary Station Manager) e Caterina Miele (Area Manager) si sono recati presso L’Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini e L’Istituto Comprensivo Fabrizio De André dove sono stati accolti prima dal referente prof. Vincenzo Pepe, poi dalla dirigente scolastica dott.ssa Daniela Spanò, consegnando così i tablet attesi. «La scelta – ha dichiarato il vicesindaco Accosa - è da ricondurre all'aumento di casi Covid registrati nella fascia più giovane della popolazione con l'obiettivo di garantire ai nostri studenti la possibilità di seguire da remoto le lezioni. Non tutte le famiglie usufruiscono infatti di pc e tablet per i propri figli. Questa è una situazione dettata da diverse motivazioni, sia dalla precarietà economica di alcuni nuclei sia dall'aumento dello smart working e in questo ultimo caso se vi è un solo dispositivo per nucleo familiare, non sarà mai disponibile per le lezioni a distanza, causando quindi una mancanza di copertura. Ogni donazione - ha concluso - ogni aiuto, è importante». «Ringraziamo per il bel gesto e sottolineo che con Amazon sono già avvenuti diversi incontri di confronto su numerosi temi, comprensivi della questione viabilità, argomento che per il Comune ha la massima priorità e sulla quale ci saranno importanti aggiornamenti. Abbiamo riscontrato la massima disponibilità nel venire incontro alle nostre richieste», ha affermato il sindaco Augusto Moretti
La consegna dei tablet all'Istituto Montalcini

La consegna dei tablet all'Istituto Montalcini Da sinistra: Stefano Donati (Delivary Station Manager di Amazon), Stefania Accosa (Vicesindaco), prof. Vincenzo Pepe (referente Istituto Montalcini), Caterina Miele (Area Manager Amazon)

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017