Scuola, i genitori non mollano e scrivono una terza volta ai vertici delle Istituzioni per chiedere l'apertura delle scuole anche in zona rossa

La Componente genitori di 34 Consigli di Istituto e 30 Associazioni e Comitati dei Genitori con in testa Il CdI di Bettola scrivono anche al sindaco di Peschiera per chiedere che i sindaci supportino la richiesta per il diritto alla scuola dei ragazzi

La protesta dei nastri coloranti all'ICS De André di Bettola a Peschiera Borromeo

La protesta dei nastri coloranti all'ICS De André di Bettola a Peschiera Borromeo Foto di archivio

Il fronte dei genitori promosso dalla componente genitori della scuola De André di Peschiera Borromeo, che contesta la chiusura delle scuole primarie e secondarie di primo grado, anche in zona rossa, non molla e scrive ancora al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi, al Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi e al Presidente di regione Lombardia Attilio Fontana affinchè prendano atto che non ci sono dati realistici per chiudere le scuole in zona rossa.

Forte dell'adesione della componente genitori di 34 Consigli d'istituto, e di 30 fra associazioni genitori e comitati scolastici, l'istanza inoltrata ripercorre puntualmente tutta la giursiprudenza del caso, riportando le varie sentenze dei tribunali amministrativi, con dovizia di fatti che proverebbero, senza ombra di dubbio che non sia la scuola veicolo di contagio primario del Covid 19.

Secondo le famiglie che hanno sottoscritto il documento, partendo dal fatto che gli alunni giugerebbero a scuola con mezzi propri «a fronte dell’inesistenza di un pericolo di assembramento sui mezzi pubblici o fuori da scuola, vi è invece grave pericolo di lesione dei diritti fondamentali dei ragazzi».

Alla luce dell’ordinanza del Tar Lazio del 26 marzo 2021 che richiede alla Presidenza del Consiglio il riesame delle misure di cui al Dpcm 2 marzo 2021 e in particolare dell’art. 43, e successivi 43 provevdimenti, il sodalizio delle famiglie che sostengono il ritorno degli studenti sui banchi di scuola chiede il mantenimento della didattica in presenza a prescindere dal colore della zona, quindi anche in zona rossa, per tutte le classi della scuola primaria e anche secondaria di primo grado, incluse le classi seconde e terze.

Questa volta però la componente Genitori del Consiglio di Istituto De Andrè non si ferma all'Istanza inoltrata ai vertici delle Istituzioni nazionali, ma ha scritto anche al Sindaco di Peschiera Borromeo Caterina Molinari affinchè alla luce della recente ordinanza del Tar Lazio del 26 marzo 2021 che ha riconosciuto la mancanza di basi scientifiche a motivare la chiusura della scuola, insieme ai suoi colleghi sindaci, possa fare fronte comune per replicare la rete di collaborazione attuata tra gli Istituti scolastici e «supportare uniti la richiesta volta alla difesa del diritto alla scuola dei ragazzi».

Scarica il PDF della lettera inviata ai vertici Istituzionali italiani


Terza istanza richiesta didattica in presenza per classi seconde e terze scuola secondaria primo grado 29 marzo 2021u

terza-istanza-richiesta-didattica-in-presenza-per-classi-seconde-e-terze-scuola-secondaria-primo-grado-29-marzo-2021u-.pdf

Lettera al Sindaco di Peschiera Borromeo Caterina Molinari

Egregio Sindaco,
 
alleghiamo la terza istanza a firma di oltre 60 tra Consigli di Istituto ed Associazioni/Comitati  Genitori dei comuni dell’hinterland milanese con cui si chiede nuovamente al Governo di mantenere la didattica in presenza anche per le classi seconde e terze della scuola secondaria di primo grado.

Ciò anche alla luce della recente ordinanza del Tar Lazio del 26 marzo 2021 che – riconoscendo la mancanza di dati idonei a motivare la chiusura della scuola – invita il Governo a rivedere il Dpcm del 2 marzo 2021, art. 43 che provvede sul punto.

Auspichiamo che i Sindaci possano replicare la rete di collaborazione attuata tra gli Istituti scolastici e - insieme a questi ultimi - supportare uniti la richiesta volta alla difesa del diritto alla scuola dei ragazzi.

Cordiali saluti,

Componente Genitori CDI Fabrizio De Andrè

Articoli correlati

"Il diritto alla scuola non ha colore. 2ª e 3ª media in presenza anche in zona rossa". Tutte le foto.

03 febbraio 2021

In tantissime scuole del territorio questa mattina è stato esposto lo zaino con i fiocchi giallo, arancione, rosso, per sostenere la richiesta alle Istituzioni di tornare tutti in classe

--------

Scrivono a Mattarella, Conte, Azzolina e Fontana: «Stop alla didattica a distanza per tutte le scuole secondarie di primo grado anche in zona rossa»

02 febbraio 2021

La Componente Genitori di 28 Consigli di Istituto, 29 Associazioni e Comitati di Genitori, di 29 comuni milanesi, fanno pervenire la richiesta ai vertici delle Istituzioni. Domani avanti ad ogni Istituto sarà posizionato uno zaino con tre nastri (giallo, arancione e rosso)

------

«Scuola subito anche per seconde e terze». Diciotto Consigli di Istituto e dieci comitati e associazioni del Sud Est Milano scrivono a Governo e Regione

19 gennaio 2021

La lettera è stata sottoscritta dalle scuole di Cernusco Sul Naviglio, Cologno Monzese, Mediglia, Melzo, Paullo, Peschiera Borromeo, Pioltello, Pozzuolo Martesana, Rodano, Segrate, Settala, Truccazzano, Vignate, Vimodrone

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017