Il Sud Est e l’Arma danno l’ultimo saluto a Stefano Capenti, il Maresciallo gentiluomo a capo del Comando di Peschiera Borromeo |Video|Gallery|

«E da un capo all'altro d'Italia suscita in ognuno di noi l'entusiasmo di testimoniare, con la fedeltà fino alla morte l'amore a Dio e ai fratelli italiani»

L'ingresso della chiesa

Guarda il video

IL MARESCIALLO STEFANO CAPENTI DECEDUTO PER COVID - FOTO CANALI

IL MARESCIALLO STEFANO CAPENTI DECEDUTO PER COVID - FOTO CANALI

Nella mattinata di lunedì 19 aprile 2021, presso la chiesa Sacra Famiglia di Bettola si sono svolte le esequie di Stefano Capenti, il Maresciallo  gentiluomo comandante della Stazione dei carabinieri di Peschiera Borromeo scomparso in seguito alle complicanze insorte per il coronavirus a soli 47 anni. Oltre ai vertici dell’Arma, ai militari delle caserme del Sud Est Milano, alla Polizia locale di Peschiera Borromeo e di Pantigliate, alla Croce Rossa, alla Protezione civile e altri sodalizi del territorio, alla cerimonia hanno preso parte numerosi sindaci del Sud Est Milano: Caterina Molinari di Peschiera Borromeo, Franco Abate di Pantigliate, Andrea Checchi di San Donato Milanese, Roberto Gabriele di Tribiano, Carlo Andrea di Settala. Insieme al sindaco Caterina Molinari erano presenti anche esponenti della Giunta e il Presidente del Consiglio Carla Bruschi. Numerosi cittadini sono intervenuti alla funzione, a vario titolo, hanno voluto prendere parte ai funerali per testimoniare quanto quell’omone marchigiano, avesse fatto breccia nel cuore ddella comunità. La cerimonia svoltasi in rigorosa osservanza delle norme anticovid si è svolta in un silenzio assordante, scandito dai saluti militari e dai singhiozzi increduli di colleghi e amici.  In città le bandiere sono state a mezz’asta per tutta la giornata in seguito alla proclamazione del Lutto cittadino. All’ingresso alla funzione, alle ore 10 si è tenuto il minuto di silenzio. L’Arma dei carabinieri si è stretta intorno alla famiglia, il Maresciallo Capenti lascia una moglie e un figlio adolescente. Dopo la cremazione della salma le ceneri  saranno tumulate nel suo paese natale: Fabriano.
Il Tenente Valerio Azzone durante la recita della Preghiera del Carabiniere

Il Tenente Valerio Azzone durante la recita della Preghiera del Carabiniere

La Preghiera del Carabiniere letta dal Tenente Valerio Azzone durante la cerimonia

Preghiera del Carabiniere
Dolcissima e gloriosissima Madre di Dio e nostra,
noi Carabinieri d'Italia,
a Te eleviamo reverente il pensiero,
fiduciosa la preghiera e fervido il cuore!
Tu che le nostre Legioni invocano confortatrice e protettrice
con il titolo di "VIRGO FIDELIS".
Tu accogli ogni nostro proposito di bene
e fanne vigore e luce per la Patria nostra.
Tu accompagna la nostra vigilanza,
Tu consiglia il nostro dire,
Tu anima la nostra azione,
Tu sostenta il nostro sacrificio,
Tu infiamma la devozione nostra!
E da un capo all'altro d'Italia
suscita in ognuno di noi
l'entusiasmo di testimoniare,
con la fedeltà fino alla morte
l'amore a Dio e ai fratelli italiani.
 
Amen!

Guarda la Gallery

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017