Il Covid si porta via Stefano Capenti, il Maresciallo gentiluomo al comando della Stazione dei carabinieri di Peschiera, sarà Lutto cittadino

Molinari: «Una perdita enorme per la nostra città, un dolore fortissimo, un servitore dello Stato solido ma anche empatico e vicino alle persone che, negli anni, a lui si sono rivolte».

Il Maresciallo Capenti e un altro Militare al mercato di Peschiera Borromeo per stare vicini alle necessità della gente

Il Maresciallo Capenti e un altro Militare al mercato di Peschiera Borromeo per stare vicini alle necessità della gente Nel riquadro in alto un primo piano

Se ne è andato nella serata del 16 aprile 2021, Stefano Capenti 47enne, lascia la moglie e un figlio adolescente. Nato a Fabriano (AN), Capenti è entrato nell'Arma nel 1994, quattro anni dopo ha frequentato il corso biennale allievi marescialli per poi prestare servizio prima presso il 2° Battaglione carabinieri Liguria e poi alla stazione dei carabinieri di Peschiera Borromeo, diventandone comandante nel 2018. Il Maresciallo gentiluomo, così lo chiamavano le persone che in lui avevano trovato un vero e proprio punto di riferimento, aveva fatto breccia nel cuore delle comunità di Peschiera Borromeo Settala e di Pantigliate. Un servitore dello stato integerrimo mai autoritario ma autorevole, come conviene a un padre di famiglia. Severo quanto basta, e sempre al servizio delle persone in difficoltà con un occhio speciale per le fasce più deboli. «Una perdita enorme per la nostra città – afferma Caterina Molinari -, un dolore fortissimo, un servitore dello Stato solido ma anche empatico e vicino alle persone che, negli anni, a lui si sono rivolte. Era un marito e un padre orgoglioso -, prima ancora che un bravo e serio Maresciallo dell'Arma. Alla moglie e al figlio va tutto l'affetto della Città di Peschiera Borromeo, con tutto il cuore. Era un punto di riferimento essenziale per me, per tutta l'Amministrazione Comunale e per il nostro Comando di Polizia Locale, un collaboratore serio, un comandante attento ai suoi uomini e dall'animo disponibile».

«La sua professionalità vivrà per sempre nella memoria dei colleghi e dei cittadini per cui era sicuro punto di riferimento, avendo servito il suo Paese con umiltà, passione e impegno - commenta il comandante generale dei carabinieri, Teo Luzi - Tutta la famiglia dell'Arma si unisce al dolore dei familiari e di tutti coloro che lo hanno conosciuto, stimato e amato». Conosciuto da tutti sul territorio, i comuni di Settala, Peschiera e Pantigliate per rendergli omaggio hanno già proclamato il lutto cittadino per lunedì 19, quando alle 10 a Peschiera si svolgeranno le sue esequie.

L'annuncio del Comune di Peschiera Borromeo con il quale è stata proclamata una giornata di Lutto cittadino in memoria del Maresciallo Stefano Capenti
«È con estremo cordoglio che – recita il comunicato sul sito dell’Ente -, il Sindaco Caterina Molinari e tutta l’Amministrazione Comunale hanno appreso la triste notizia della prematura e tragica scomparsa del Maresciallo Stefano Capenti, Comandante della Stazione dei Carabinieri di Peschiera Borromeo. Ritenendo di rappresentare i sentimenti di tutta la comunità e volendo esprimere la vicinanza alla famiglia e all’Arma dei Carabinieri colpiti da una così drammatica e improvvisa perdita, per la data del 19 aprile, giorno dei funerali nella Chiesa della Sacra Famiglia di Bettola, viene proclamato il lutto cittadino in segno di partecipazione al dolore. Nella stessa giornata verranno esposte le bandiere a mezz’asta negli edifici pubblici e sono invitati i cittadini e le organizzazioni sociali a esprimere in forma autonoma la loro partecipazione al lutto cittadino mediante l'osservanza di un minuto di silenzio alle ore 10.00, in concomitanza con il suono delle campane a lutto»
Il picchetto in onore del Maresciallo Capenti portato dalla Polizia locale

Il picchetto in onore del Maresciallo Capenti portato dalla Polizia locale

Il Picchetto di onore della Polizia Locale di Peschiera Borromeo alla Caserma dei carabinieri
Nella mattinata del 17 aprile, si è svolto un picchetto d’onore davanti alla Stazione dei carabinieri di via Resistenza. Gli agenti della Polizia locale di Peschiera hanno schierato uomini e mezzi e hanno portato gli onori ai Miliari dell’Arma. Un momento commovente.
Nel pomeriggio alcuni cittadini di Peschiera Borromeo hanno portato un fiori o una candela davanti alla Caserma.

Leimmagini del picchetto di onore portato dalla Polizia locale di Peschiera Borromeo

Nel pomeriggio alcuni cittadini di Peschiera Borromeo hanno portato dei fiori e una candela con la bandiera tricolore davanti alla Caserma.

Nel pomeriggio alcuni cittadini di Peschiera Borromeo hanno portato dei fiori e una candela con la bandiera tricolore davanti alla Caserma.

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017