Peschiera, una settimana ricca di eventi imperdibili a Oltheatre al de Sica, dedicati a chi ama il teatro in ogni sua forma ed espressione

Martedì il film "Napoli Velata" di Ferzan Ozpetek; mercoledì lo spettacolo prequel de La voce del silenzio, "In the house. Marzo 1959" ; giovedì ultimo giorno per la mostra "Omocausto - lo sterminio dimenticato degli omosessuali"; Venerdì e sabato mattina Food Film Festival; sabato sera "Landella Live"; domenica lo spettacolo "Il '56 storia di calcio e carri armati"

In the house, Food Film Festival, Landella Live, Fatti di storia e Cinemartedì, solo a Oltheatre!

Una settimana ricca di eventi imperdibili a Oltheatre al de Sica, dedicati a chi ama il teatro in ogni sua forma ed espressione.

Martedì 19  Febbraio alle ore 21.15 continua la rassegna Cinemartedì con la proiezione del film Napoli Velata di Ferzan Ozpetek
con Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Borghi, Anna Bonaiuto, Peppe Barra, Biagio Forestieri.
Adriana, anatomopatologo a disagio coi vivi, incontra Andrea, un giovane uomo che la seduce e la ama una notte intera, appassionatamente. Adriana è travolta, finalmente viva. Al risveglio gli sorride e dice sì al primo appuntamento. Ma Andrea a quel rendez-vous romantico non si presenta. È l’inizio di un’indagine poliziesca ed esistenziale che condurrà Adriana nel ventre di Napoli e di un passato, dove cova un rimosso luttuoso.

Se avete amato La voce del silenzio, allora non perdetevi mercoledì 20 febbraio alle ore 21.15 il prequel  de La voce del silenzio, In the house. Marzo 1959. Un quartiere di una tranquilla cittadina di provincia americana. Tra le case fiorite, i bianchi recinti e il cigolio del sistema di irrigazione automatico da prato, vivono due coppie: la Famiglia Connor e la Famiglia Cartwright. Matthew ed Elisabeth Connor purtroppo non hanno figli. Lei è una casalinga depressa, lui un venditore di automobili, debole e frustrato che dimentica la sua solitudine nell’alcool e nel tradimento. Anche Abner e Sybille Cartwright sono ormai diventati quasi “amici”, lui non prova alcuna attrazione per lei, lei ha dimenticato cosa vuol dire amare lui. La loro relazione vive solo grazie alla cagnolina Catherine e all’uccelino Preston, gli animali spesso sono un ottimo “anestetico”. Le instabili case di vetro saranno sconvolte da un nuovo vento caldo di passione: l’arrivo in paese di Vince (un giovane giornalista anticonformista) Cheryl (una giovane vedova) e Kenny (il bel fusto giardiniere).
Intrecci e amori. Instabili movimenti , giochi astuti, strategie indistruttibili…
Questo è l'amore che vive nel tranquillo quartiere.
Questo è l'amore di ieri, di oggi e di sempre…
L’Amore con la A maiuscola, senza distinzioni di sesso, provenienza, cultura.
Con Viola Canu, Jessica Falceri, Lynn Jamieson, Giulian Minaudo, Cristian Quinto, Massimo Sansottera, Ivan Testini, regia e coreografie Anna Rita Larghi, lighting designer Alessandro Velletrani e musica di Katie Melua, Inez Foxx, Randy Newman, Bill Monroe.

Il 20 febbraio, inoltre, sarà l'ultima occasione per visitare la mostra Omocausto - lo sterminio dimenticato degli omosessuali, gentilmente offerta da Arcigay, che è stata esposta negli spazi di Oltheatre per un mese dal Giorno della Memoria fino ad ora.


Venerdì 22 febbraio 2019 a Oltheatre vi sarà la serata di apertura del
Food Film Festival: il festival, itinerante nei comuni del Parco Agricolo Sud Milano, è  organizzato da una rete di associazioni, gruppi d’acquisto solidale e cittadini attivi, per riflettere e confrontarsi sulle scelte consapevoli, sugli stili di vita sostenibili e sulla corretta nutrizione.
Alle ore 19.30 tutti a tavola con le ricette di famiglia a cura del catering Madeleine, e il menù prevede: polenta agli spinaci con ragù di legumi, cavolo cappuccio in agrodolce, torta paesana.
A seguire, alle ore 20.30 la proiezione del film I villani di Daniele De Michele: il film segue quattro personaggi dall’alba al tramonto, da inizio a fine giornata di lavoro. Quattro “villani” che parlano di agricoltura, pesca, allevamento, formaggi e cucina familiare. Quattro personaggi che nel loro fare quotidiano rappresentano la sintesi delle infinite resistenze e reticenze ad adottare un modello gastronomico e culturale uguale in tutto il mondo. Al termine incontro con Andrea Capaldi, Mare Culturale Urbano.

Sabato 23 Febbraio  alle ore 09.00 alle ore 12.00, continua il Food Film Festival con il laboratorio Mani in Pasta: fantasia di tagliatelle.
Sul palco di Oltheatre al De Sica un laboratorio con le mani in pasta! Guidati da mani esperte si potrà imparare a fare le tagliatelle!
Per poter partecipare è necessario prenotarsi presso la biglietteria del teatro.

A seguire, Sabato 23 febbraio alle ore 21.00, riprendono i Landella Live, dopo la special edition di Capodanno possibilità di fare l’aperitivo nel foyer del teatro dalle 19.00.
Giovanni D’Angella e Penelope Landini un varietà che fonde la comicità fresca e diretta del cabaret a momenti recitati, gag, sketch e parodie musicali. 
 Il pubblico assiste, ogni sera, a uno show sempre diverso dove il repertorio dei più famosi comici del panorama nazionale, si alterna a una conduzione brillante e ritmata e alla musica da vivo.
Gli ospiti della serata saranno Fausto Solidoro e Daniele Vizzini assieme ai musicisti della band I Fatti Così con il maestro Fazio Armellini voce e chitarra, Gian Luca Turconi al basso, Matteo Rebuscini alla batteria.

Infine, domenica 24 febbraio alle ore 20.00, non perdetevi il coinvolgente racconto Il '56 storia di calcio e carri armati di e con Davide Verazzani: Negli anni ’50, il popolo ungherese trovò se stesso nelle imprese leggendarie della nazionale di calcio, che dettava legge sui campi di tutta Europa. Quando nel 1956 i russi invasero Budapest, molti giocatori (fra cui l'uomo simbolo Puskàs) chiesero asilo politico in Occidente. Il risultato fu lo sfaldamento della squadra ma anche dell’identità nazionale. 25 anni dopo, una partita commemorativa riunisce, in campo e sugli spalti, uomini che presero strade diverse, costretti ora a riflettere sui motivi dei propri comportamenti del passato, scoprendoli molto più nebulosi di quello che credevano.

Informazioni e Biglietti

Via Don Luigi Sturzo, 25, Peschiera Borromeo MI
Dal martedì al venerdì dalle 15 alle 19. Sabato dalle 10 alle 18. 
Nelle giornate di spettacolo la biglietteria apre da 1 ora prima dell’inizio.
biglietti@oltheatre.it
www.oltheatre.it
TEL 02.51650936

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017