Nasce Italia Viva Segrate. A un mese dalla Leopolda 10, Segrate risponde presente alla chiamata di Matteo Renzi

La nuova formazione si farà portabandiera dei temi legati al futuro della città: ambiente, sicurezza urbana, giustizia sociale, sviluppo sostenibile del territorio, della mobilità e delle nuove tecnologie

Matteo Renzi e Eugenio Comincini

Matteo Renzi e Eugenio Comincini cernusco sul naviglio

Referenti di Italia Viva Segrate sono i segratesi Livia Achilli e Paolo Federici, che invitano tutti i segratesi che hanno voglia di dare il proprio contributo per la comunità, a partecipare all’incontro di saluto in programma mercoledì 27 novembre alle ore 19 al Bar del Centroparco. «Italia Viva è accanto al Sindaco Paolo Micheli – recita il comunicato stampa che lancia la notizia - di cui apprezza il lavoro fatto. L'amministrazione Micheli ha infatti ridato un futuro alla città, salvando il Comune di Segrate dalla bancarotta, tutelando le aree verdi e agricole cittadine, sbloccando dopo anni di immobilismo importanti opere pubbliche come la Viabilità speciale e il completamento del Centroparco, e private ma di grande interesse pubblico come i cantieri residenziali di Cascina Boffalora e del Quartiere della Stazione. Inoltre, con grande risolutezza, l'amministrazione Micheli ha posto le basi per prolungare la metropolitana da Linate fino a Segrate e ha avviato iniziative che porteranno alla progettazione del nuovo centro cittadino e alla riqualificazione verde della Cassanese». Molto soddisfatti di questa partenza Ada Lucia De Cesaris, Roberto Cociancich e il senatore Eugenio Comincini. «Segrate grazie all'attività del sindaco Micheli sta seguendo il modello positivo e virtuoso di Milano: crescita e sviluppo unite al miglioramento della qualità della vita degli abitanti, possibile grazie ad azioni di salvaguardia delle aree verdi, mobilità sostenibile e riqualificazione delle aree dismesse - dichiara Ada Lucia De Cesaris -. Italia Viva Segrate si inserisce alla perfezione in questo contesto e darà il proprio contributo serio e concreto per proseguire su questa strada». Per ogni informazione in merito è stata aperta la pagina Facebook Italia Viva Segrate oppure via email italiavivasegrate@gmail.com .