Peschiera, l’Amministrazione lancia un sondaggio sulla destinazione del Centro Polifunzionale di via Abruzzi, al voto solo gli abitanti di San Bovio

I residenti del quartiere potranno scegliere due opzioni tra le proposte, quelle più votate saranno inserite nel progetto di riqualificazione del Centro Polifunzionale. Dopo il sondaggio contestato del 2017 sarà la volta buona?

Il Centro civico di San Bovio mai aperto fino ad ora

Il Centro civico di San Bovio mai aperto fino ad ora

Nuova amministrazione, nuovo sondaggio sulla destinazione del Centro civico di via Abruzzi. La struttura, mai stata utilizzata, realizzata grazie ad uno scomputo oneri urbanistici avvenuto con la convenzione stipulata con gli operatori che hanno realizzato le nuove residenze, ha visto passare diverse amministrazioni comunali (Tabacchi, Falletta, Zambon e Molinari) senza mai essere resa fruibile alla cittadinanza. In molti si augurano che l’amministrazione Moretti riesca finalmente ad risolvere la questione e aprire finalmente il Centro civico oggetto di numerose diatribe politiche nel passato. L’ultima risale al 2017 quando un sondaggio promosso dall’amministrazione Molinari, seguito dall’ex Assessore Chiara Gatti, realizzato tramite dei moduli compilati senza la verifica dei documenti di identità, era stato duramente contestato dai Consiglieri di Forza Italia per la mancanza di trasparenza e di attendibilità dell’intero iter del sondaggio. Infatti secondo gli allora consiglieri Di Palma e Bruschi il risultato del sondaggio per cui si sarebbe realizzato un Centro giovani, non era in linea con le reali esigenze della frazione e in particolare delle numerose persone che non si erano potute esprimere per la farraginosità delle procedure per votare. Per quel motivo nel 2018, Luigi DI Palma raccolse quasi 1300 firme per cambiare la destinazione del Centro civico di San Bovio, e realizzare un Centro socio sanitario: «Nella frazione di San Bovio non esistono strutture per allocare i medici di base e i pediatri in futuro, quando io e qualche altro collega che siamo prossimi alla pensione smetteremo di svolgere la professione. Il rischio è quello che la frazione non sia più servita adeguatamente con notevoli disagi dei residenti, la maggioranza anziani, che hanno difficoltà a muoversi in autonomia. Il questionario realizzato dall’Amministrazione comunale non è attendibile, abbiamo delle evidenze di numerose famiglie che non l’hanno mai ricevuto. Per questo motivo insieme al gruppo di Forza Italia abbiamo promosso questa petizione, con me primo firmatario», dichiarò Luigi di Palma a 7giorni nel settembre del 2018.
La polemica continuò nei mesi successivi, quando l’Amministrazione comunale a sfregio del regolamento del Consiglio comunale non rispose mai, e non mise mai in discussione in Consiglio comunale la richiesta dei 1.300 cittadini.
Centro giovani che non venne mai realizzato dalla Giunta Molinari, non mantenendo la promessa elettorale.
Cosi oggi, forte anche dei 344 mila euro che nel dicembre del 2021, il Bilancio di previsione di Regione Lombardia ha destinato alla manutenzione straordinaria del Centro polifunzionale di San Bovio, l’Amministrazione Comunale di Peschiera Borromeo guidata da Augusto Moretti, torna a rivolgersi direttamente ai residenti del quartiere, per disegnare il futuro del centro polifunzionale di via Abruzzi. Da lunedì 18 a venerdì 22 luglio si svolgerà infatti un sondaggio che li chiamerà a scegliere due opzioni tra alcune proposte: Ludoteca; Centro di Aggregazione giovanile/spazio co-working/aule studio; Centro anziani; Ambulatorio medico; Spazio eventi per le associazioni. Le due opzioni più votate saranno inserite nel progetto di riqualificazione del Centro Polifunzionale voluto dall’Amministrazione Comunale. Per votare è necessario avere compiuto 16 anni alla data del 18 luglio ed essere residenti nel quartiere San Bovio. I cittadini potranno esprimere le proprie preferenze attraverso due modalità. Recarsi, muniti della carta di identità e del codice fiscale, presso uno dei gazebo allestiti dal Comune (ubicati accanto al Sant’Ambroeus di via Trieste e nella zona commerciale di via Abruzzi tra le ore 15,00 e le ore 19,00). Verificati i requisiti necessari, i votanti potranno quindi esprimersi barrando due opzioni, su una scheda-voto che verrà messa a disposizione. In alternativa, si potrà votare online utilizzando l’apposito link che sarà attivo sul sito comunale dalle ore 9,00 di lunedì 18 luglio alla mezzanotte di venerdì 22 luglio. «Il vostro parere è fondamentale per la mia amministrazione – commenta il sindaco Augusto Moretti, rivolgendosi ai residenti di San Bovio -: come annunciato nel programma elettorale, abbiamo un progetto che riguarda il centro polifunzionale di San Bovio. L'obiettivo? Valorizzarne gli spazi rendendoli fruibili per tutti i cittadini. Cosa vi piacerebbe nascesse lì? Aspettiamo i risultati del sondaggio perché, non ho dubbi in merito, partecipazione e ascolto sono alla base della buona gestione della cosa pubblica». I risultati del sondaggio verranno pubblicati sul sito comunale e sulle pagine Social dell’ente (Facebook e Instagram).
Alessandro Garlaschi
Giulio Carnevale

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017