San Donato Milanese, al lavoro per l’avvio del nuovo anno scolastico, servizio pre-scuola destinato a non partire

In attesa di indicazioni definitive da parte del Governo e delle decisioni organizzative dei due Istituti comprensivi, l’Amministrazione si sta concentrando sulle problematiche relative a refezione, pre e post scuola e trasporto

Scuola De Gasperi

Scuola De Gasperi

Checchi: «Lezioni in piena sicurezza»

«Sono tante le incognite – spiega l’Assessore all’Istruzione Chiara Papetti che gravano sulla programmazione del nuovo anno scolastico. In attesa di indicazioni definitive da parte degli organi competenti, stiamo predisponendo un piano d’azione in modo da farci trovare pronti a offrire il massimo sostegno alle scuole e ai genitori chiamati a gestire le tante difficoltà legate alla programmazione dell’agenda familiare. Compito assai gravoso già in tempi “normali”, diventato critico ai tempi del Covid».

«L’obiettivo – aggiunge il Sindaco Andrea Checchi è garantire a tutti gli studenti la possibilità di poter svolgere le lezioni in piena sicurezza e serenità, condizioni che sono alla base dei servizi integrativi che il Comune fornirà in piena sintonia con tutti gli attori coinvolti in questa partita. Grazie a quanti si stanno impegnando perché l’anno scolastico possa, stante le attuali condizioni, iniziare al meglio».

In un comunicato stampa del 7agosto 2020, l'amministrazioone comunale fa sapere che: «Un serrato lavoro di squadra tra molte incertezze e tempi ristretti. Lo stanno realizzando i tecnici del Comune di San Donato Milanese e quelli delle Direzioni didattiche, impegnati nella sfida di garantire, per settembre, un ritorno sui banchi di scuola – per i circa 3mila studenti delle scuole pubbliche di San Donato – in piena sicurezza. In attesa di indicazioni definitive da parte del Governo e delle decisioni organizzative dei due Istituti comprensivi, l’Amministrazione si sta concentrando sulle problematiche relative ai servizi integrativi dell’attività scolastica: refezione, pre e post scuola e trasporto. Sul fronte della refezione è già stata prevista una serie di misure straordinarie per la regolare erogazione del servizio con nuova turnazione, spazi aggiuntivi e con tutti gli accorgimenti del caso in linea con i protocolli di sicurezza. Più delicata e in corso d’opera, invece, la situazione relativa ai servizi di pre e post scuola. In merito al post, l’Ente è in attesa di conoscere l’articolazione oraria che sarà adottata dai Comprensivi al fine di organizzare un “prolungamento” in grado di supportare al meglio i genitori nella pianificazione dell’agenda familiare. Con questo obiettivo, è già stato preallertato il gestore del servizio affinché, non appena saranno appianati gli elementi ancora da chiarire, sia pronto ad adeguare l’offerta allo scenario definitivo. Nota negativa, purtroppo, sul tema del pre-scuola che – per non interferire con i protocolli di sicurezza adottati dagli istituti scolastici, subordinati alla necessità delle scuole di scaglionare gli ingressi e di rimodulare gli spazi in base ai protocolli anti-Covid – fino al perdurare della situazione emergenziale, quasi certamente non potrà essere avviato. Il lavoro di squadra con le Direzioni didattiche, attraverso un tavolo di confronto costante – continua ancora il comune nella nota stampa -, riguarda anche l’ottimizzazione degli spazi per recuperare le aule necessarie a garantire le condizioni anti-contagio. In questo senso, oltre a spostare arredi non prettamente necessari che occupano le aule, nella settimana dopo ferragosto, il Comune consegnerà alle scuole materne che ne avevano fatto richiesta nuovi arredi acquistati con fondi ministeriali: una fornitura da circa 34mila euro destinata alla Rodari e all’Arcobaleno. L’ufficio Ambiente, inoltre, su richiesta dei Dirigenti scolastici, ha provveduto a rimuovere e smaltire gli arredi obsoleti da diverse scuole cittadine. L’ente, nel fine settimana precedente all’avvio dell’anno scolastico provvederà anche alla sanificazione di tutti gli edifici scolastici pubblici.
Altro ambito sul quale si sta lavorando riguarda il trasporto da Poasco. Su questa partita, al fine di mappare al meglio i “bisogni”, l’Amministrazione chiede aiuto alle famiglie, rivolgendo ai genitori dei ragazzi delle medie e a quelli iscritti ai primi anni delle scuole dell’Omni l’invito a scrivere via mail (all’indirizzo [email protected]) l’eventuale interesse a utilizzare le navette da e per la frazione cittadina».


San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017