Pgt o grande bluff?

Il documento, messo a punto dall’Amministrazione comunale di Peschiera con la collaborazione del Politecnico di Milano, è stato presentato in occasione dell’ultimo Consiglio comunale, portandosi dietro molte promesse ma anche uno strascico di dubbi e incertezze. Perché, al di là di cifre, volumetrie, previsioni, garanzie di nuove strutture pubbliche, è ancora difficile intravedere l’assetto urbano di quella che dovrebbe essere la Peschiera del futuro.
Lo studio effettuato dalla Provincia di Milano sulle domanda d’abitazioni per gli 8 anni a venire, che è poi il punto di partenza per capire l’eventuale incremento edilizio che potrà avere la città, per certi versi appare rassicurante. Se i dati emersi dalle previsioni verranno tenuti in considerazione dagli amministratori, non ci sarà la cementificazione selvaggia temuta da molti e annunciata con molta fretta - e altrettanto spirito propagandistico - da alcuni gruppi politici a fine 2008.
Al di là di previsioni e conseguenti speculazioni, ora che il Pgt è stato finalmente approvato, si resta però quanto meno stupiti. Evidentemente questo documento che, secondo il pensiero degli amministratori regionali, si sarebbe dovuto rivelare come un’alternativa valida e più pragmatica rispetto al vecchio Piano Regolatore Generale, appare come una grande bolla impalpabile.
Qualche riempimento edilizio, qualche piccola trasformazione, ma nessun accenno a qualcosa che potrebbe dare un nuovo volto – in meglio – a Peschiera. Questo per lo meno è quanto trapela dalle tavole planimetriche su cui è stato ‘disegnato’ il documento.
Rispetto alle linee-guida presentate lo scorso anno, che non andavano al di là di qualche accenno teorico, non sembra esserci stato un vero e proprio sviluppo. Nemmeno sul piano di viabilità e infrastrutture, il problema ad oggi più gravoso per la città, il Pgt sembra poter dare risposte.
Alla fine dei conti, ben venga l’impatto ridotto dell’urbanizzazione in favore della tutela del territorio, ma 4 anni e l’ausilio di esperti di settore scomodati direttamente dal Politecnico di Milano sono un po’ troppi per un simile risultato. A meno che nella testa degli amministratori ci sia molto di più di quanto appare sui disegni. Si spera.

Per ulteriori approfondimenti, www.peschieraborromeo.com.

Davide Zanardi

San Valentino, scopri l'oroscopo dell'amore

Leggi l'oroscopo di San Valentino e scopri cosa hanno prenotato i tuoi astrologi..
14 febbraio 2018
Ornella Muti (9 marzo 1955) - Attrice italiana

Pesci, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017
Valentino Rossi (16 febbraio 1979) - Motociclista italiano

Acquario, l'oroscopo 2018

Girolamo l'astrologo specialista di 7giorni svela i suggerimenti delle stelle per il nuovo..
27 dicembre 2017