Perché adottare un cane anziano: una scelta che cambia la tua e la sua vita

Cosa si desidera dalla vita con un cane? Questa dovrebbe essere la domanda che ci dobbiamo porre quando pensiamo di accogliere in casa un amico peloso. È difficile dire quale sia la scelta migliore tra cani di tutte le taglie, di tutte le età e di ambo i sessi perché ogni tipo di cane e ogni età del cane ha la sua bellezza e può donarci qualcosa. Oggi però vorremmo spezzare una lancia a favore dell’età matura del cane.

Un cane anziano è un cane che ha un vissuto, bello o brutto che sia e che se lo porta dentro, è un cane con una personalità, a noi il piacere e l’emozione di scoprirla dietro al suo sguardo. Una volta portato a casa non avrà bisogno di molto e saprà far tesoro delle sue esperienze per adattarsi a voi e alla nuova vita. Niente lunghe passeggiate o particolare esercizio fisico. Trotterellerà volentieri al vostro fianco, a voi che siete più che mai il suo riferimento, il suo sostegno, la ragione per cui vale al pena di affrontare serenamente gli acciacchi della vecchia e il lento venir meno delle sue energie vitali. Sì, perché dovete pensare che quel cane anziano che dorme, placidamente steso in tutta la sua lunghezza sul tappeto del salotto che mai avreste pensato avrebbe potuto ospitare quell’essere peloso, o acciambellato dentro la cuccia imbottita che gli avete appena dato, o non ha mai avuto un padrone ed è sempre vissuto randagio o in un canile, oppure lo ha avuto e l’ha perso. Nel primo caso la vita che potete offrirgli gli sembrerà un paradiso in confronto al cemento e alle sbarre del canile: un posto caldo dopo tanti anni passati al gelo e all’umido dell’inverno, una pappa che non dovrà contendere con altri cani più giovani e agguerriti, una cuccia dove stare tranquillo a dormire o osservare quel meraviglioso mondo degli umani da cui per tanto tempo è stato separato. Se invece il cane anziano da voi scelto ha già avuto un padrone non pensate che per questo motivo sia meno disponibile ad affezionarsi a voi ed esservi fedele; fedele e affezionato a voi lo sarà perché il suo istinto di sopravvivenza lo porta ad adattarsi alle nuove circostanze di vita e ad amarle. La vita di un cane è molto più breve della nostra e tutti i proprietari di cani con qualche anno sulle spalle portano con sé il ricordo di molti amici pelosi che non ci sono più. Certamente la scelta di un cane anziano mette di fronte a questa realtà in maniera molto evidente, ci porta a riflettere sul valore della vita e ad apprezzare i momenti di felicità che essa ci dà anche attraverso la compagnia di un animale a noi caro. Dice una famosa massima “vivete ogni giorno della vita come se fosse l’ultimo”. Un cane anziano vi aiuterà in questo ricordandovi con la sua presenza che la vita è ora e va goduta, anche semplicemente con una passeggiata, col sedersi su una panchina e ascoltare il gorgoglio dell’acqua della fontana o il canto dei merli al tramonto in primavera. Per noi volontari non c’è niente di più triste di un cane anziano che muore in canile: è una sconfitta. Allo stesso modo non c’è niente di più bello di vedere un cane anziano che se ne va con la sua nuova famiglia che saprà ricompensare della scelta con tanto affetto e poche esigenze.
Dog Angels Onlus
info@dogangels.org
www.dogangels.org
Twitter: twitter.com/DogAngelsOnlus 
Facebook: www.facebook.com/DogAngels