page contents

Vaccinazioni più chiare per i cittadini stranieri in Italia

Sul sito di Regione Lombardia è possibile oggi scaricare il libretto informativo sulle vaccinazioni in ben 8 lingue straniere diverse

In questo modo si dà la possibilità ai cittadini che vivono in Italia, ma che hanno ancora difficoltà a comprendere la nostra (bellissima) lingua, di capire meglio cos’è un vaccino, a cosa serve, quali sono i rischi che esso può comportare, le norme da seguire per affrontarlo al meglio, il costo dei vaccini facoltativi. Inoltre, vengono presentate tutte le caratteristiche dei vaccini più comunemente eseguiti nel nostro Paese: rosolia, morbillo, tetano, difterite, epatite B e molti altri, con la presentazione della malattia corrispondente e dei suoi sintomi, dell’agente patogeno che la provoca, delle controindicazioni e degli effetti collaterali. Inoltre, è presentato il calendario con tutte le vaccinazioni obbligatorie per i soggetti di età compresa tra i 3 mesi e i 18 anni e gli eventuali richiami. Un’attenta spiegazione viene fornita sul Papilloma Virus, il cui vaccino viene offerto gratuitamente a tutte le dodicenni, a partire dalle bambine nate nel 1997. Tutto il materiale informativo è reperibile digitando il sito www.sanita.regione.lombardia.it, da cui si accede alla pagina con gli allegati, suddivisi nei relativi argomenti: un servizio indispensabile per rendere chiaro a tutti che la prevenzione si può fare anche con un semplice vaccino.

Giulia Tosti