Affrontiamo positivamente l'autunno e il ritorno alla routine con la giusta dieta!

Ultimi raggi di sole e i primi mal di gola, clima incerto e le vacanze sono solo un ricordo! È arrivato l’autunno ed è il momento di prendersi cura di se stessi per affrontare al meglio i mesi invernali. Adulti o bambini, tutti hanno bisogno di abituarsi ai nuovi ritmi quotidiani: il rientro a scuola, al lavoro, un clima diverso… Abbiamo bisogno di concentrazione, energie e salute!

Ho pensato quindi di dare qualche semplice consiglio per organizzare un vero e proprio piano d’attacco per mettere ko i virus influenzali e non solo! Per chi ha potuto godere di un periodo di ferie, il consiglio è di mantenere i benefici della vacanza, qualunque essi siano: un’alimentazione migliore, più movimento, magari un nuovo interesse. Partiamo da qui e manteniamo il cambiamento positivo anche nella routine. Per chi invece ha passato i mesi estivi a lavorare e non ha potuto concedersi una pausa, è il momento di modificare qualche abitudine per recuperare le energie spese. Innanzitutto la dieta deve essere ricca di frutta e verdura di stagione così da garantire l’apporto di vitamine e minerali necessari. La prima colazione deve essere abbondante, è il pasto che ci darà l’energia per affrontare la giornata per cui sono ammessi latte vaccino, latte di mandorla, di soia, di avena, cereali, frutta, torte fatte in casa e anche una colazione salata che pochi italiani sono soliti fare con formaggi magri e qualche salume. È il pasto più importante della giornata e lo si può rendere un piccolo momento di piacere con la propria famiglia, dato che poi la maggior parte della giornata la si passa fuori casa! È buona abitudine portare sul lavoro spuntini sani utilizzando frutta e yogurt. Per chi non può tornare a casa per il pranzo, è meglio organizzarsi preparando il pasto a casa se non si può - o non si vuole - sfruttare una mensa. Vietati panini e pizzette ogni giorno, sono i responsabili di quei fastidiosi rotolini sul girovita! Esistono in commercio molti apparecchi per riscaldare il pasto studiati appositamente per chi ha esigenza di un pasto caldo in ufficio. Se il lavoro è particolarmente stressante e ci assorbe completamente allora è meglio fare piccoli pasti a distanza di poche ore così da non avere gli effetti collaterali della sonnolenza causata da un pranzo abbondante e da una digestione che richiede più tempo. Così piatti leggeri ci aiutano a mantenere concentrazione, vigore e buonumore. In questo caso insalate, frullati preparati con latte e yogurt abbinati a frutta fresca sono un toccasana da portare in ufficio! Non dimentichiamo di praticare attività fisica che, oltre a regalare grandi benefici al sistema cardiovascolare, assicura anche benessere mentale perché ci libera dallo stress della giornata lavorativa. Anche per i più piccoli un’attività fisica insieme ai coetanei ha un significato importante sia per lo sviluppo fisico, sia per la capacità di socializzare e fare gruppo, oltre che per l’aspetto ludico. Il consiglio è quindi di affrontare la stagione grigia con un approccio positivo, facendo ciò che piace e concentrandosi su se stessi!

Dott.ssa Elettra Martelli
Biologa Nutrizionista
E-mail:   infomartelli@alice.it
Sito web: elettramartelli.blogspot.it